Si conclude la Festa della Madonna di Alcamo. Le polemiche e la partecipazione

Pubblicato: domenica, 22 giugno 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
1

2014-06-22 00.46.01ALCAMO. Si concludono con il consueto spettacolo pirotecnico, simbolo della chiusura della Festa della Madonna, i festeggiamenti  in Onore della Patrona di Alcamo. Una serie di iniziative che hanno allietato la città da Martedì 10 giugno fino a ieri sera. Una festa avvolta intorno ad una serie di polemiche riguardanti la qualità degli eventi proposti. Sebbene le aspettative non fossero alte, il popolo alcamese ha mostrato interesse e partecipazione per tutti gli appuntamenti del cartellone sparsi per la città. Molti hanno lamentano l'assenza di eventi musicali che, negli anni passati, hanno portato ad Alcamo, grandi rappresentati della musica. E' stato lo stesso Sindaco di Alcamo che, dopo la rievocazione, dal palco in Piazza Castello ha detto: “Bisogna applaudire questi eventi. A chi non ha gradito questa festa rispondo che è stato allestito un cartellone di grande qualità come non succedeva da anni in questa città. Che si sappia che sino a che sarò io il sindaco non ci sarà più alcun cantante per la festa della Patrona”.

Ad ogni modo lo spazio offerto alle esposizioni di vario genere ha reso interessante la passeggiata tra le vie di Alcamo e ha permesso ai numerosi alcamesi di guardare alla città da punti di vista inconsueti. Sarebbe il caso, allora, di concentrarsi su questa parte, che in fondo risulta essere quella più interessante, e limitare, eventi che invece non lasciano nulla nelle coscienze della gente?In attesa di una programmazione migliore per il prossimo anno, gli alcamesi hanno già cominciato a fare le valigie per spostarsi ad Alcamo Marina per la stagione estiva.

Letto 2979 volte.
2 Commenti
Dì la tua
  1. Elio ha detto:

    Speriamo che vada via presto Bonventre e tornino i cantanti!

  2. Gaetano Leone ha detto:

    Affermare che artisti del calibro di Antonella Ruggero o non lasciano nulla nelle coscienze mi pare eccessivo. Cantanti apprezzati da diverse generazioni che inoltre servano da attrattiva per portare in città parecchia gente anche dai comuni limitrofi (cosa che agli esercenti del centro non dispiace), per dare spazio ad eventi come i saggi delle palestre seguiti per il 90% dai familiari dei protagonisti, che si svolgerebbero comunque anche se non inseriti nel programma. Oppure dire la verità che è: “non possiamo permetterci di spendere soldi per eventi di qualità e preferiamo lasciare spazio a saggi e mostre che si autofinanziano grazie all’intervento degli sponsor.” !!! !!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>