Notizie positive per il CIE di Trapani

Pubblicato: venerdì, 20 giugno 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CIETRAPANI. Una delegazione di  lavoratori del CIE di Milo, insieme ai segretari UILUCS E CISL-FP, sono stati ricevuti in Prefettura per discutere della situazione di stallo che il centro sta attraversando. Il centro, dopo una gestione fallimentare versa in precarie condizioni strutturali, dovute anche al sovraccarico di migranti degli ultimi anni.

Adesso i lavoratori chiedono al prefetto rassicurazioni sui posti di lavoro, dopo il paventato spettro del licenziamento, a fronte delle voci di chiusura del centro stesso.Le notizie che giungono sembrano dare buone speranze: i 60 posti di lavoro dovrebbero essere salvaguardati dal contratto di prossimità stipulato con la croce rossa. Dalla prefettura si apprende che sono stati chiesti al governo i fondi per pagare gli stipendi  arretrati e che si sta cercando di sbloccare il contenzioso in atto con la ditta che dovrebbe portare a termine i lavori di ristrutturazione necessari alla riapertura . A lavori ultimati i posti del CIE di Milo dovrebbero essere 204.

Letto 492 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>