Il Pd di Gibellina chiede di salvare le Orestiadi

Pubblicato: sabato, 31 maggio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Il Museo delle Trame - fondazione orestiadiGIBELLINA. Il Partito Democratico di Gibellina lancia un appello al governatore Crocetta in merito alla questione delle Orestiadi, fondazione culturale legata al nome del Senatore Corrao, che in passato è stata un fiore all'occhiello per la provincia di Trapani.

"Il Premio della “critica 2012” attribuito ogni anno dall’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro, questo uno degli ultimi importanti riconoscimenti ricevuti dal Festival della Fondazione Orestiadi che nel corso degli anni ha saputo ritagliarsi un posto di rilievo nel panorama culturale internazionale. E’ soltanto l’ennesimo prestigioso traguardo della rassegna (nel 2013 si è svolta la XXXII edizione) promossa dalla Fondazione Orestiadi"- ricorda il segretario Matteo Fontana.

Fontana lamenta il disinteresse generale su tale situazione e spiega quanto sia un occasione persa per tutto il territorio, in quanto dovrebbe fungere, come era in passato, da stimolo turistico che porterebbe in provincia numerose persone. La fondazione stessa da oltre un anno lamenta i tagli che non le permettono di andare avanti agevolmente.

"Proprio per questo, in occasione della consueta manifestazione ideata da Legambiente Sicilia “SALVALARTE BELICE”, sabato 7 giugno alle ore 17.00 si svolgerà un corteo pubblico che dalla Chiesa Madre di Gibellina raggiungerà il Baglio Di Stefano della Fondazione Orestiadi. Facciamo un appello al governatore Crocetta, al governo regionale e all’Assemblea Regionale affinché intervengano immediatamente con decisione per salvare la Fondazione Orestiadi e le loro attività legate fortemente allo sviluppo del territorio. Non si possono ignorare l’importanza e gli obiettivi di sviluppo turistico e culturale del territorio di Gibellina e dell’intera Valle del Belìce. Certi che ci saranno dei risvolti positivi, organizzeremo a breve un incontro con il Presidente Crocetta per esaminare quante più possibili soluzioni per salvare la Fondazione Orestiadi"- conclude il segretario della cittadina.  
Letto 490 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>