Ritrovata la refurtiva granata, Morace ringrazia i Carabinieri di Trapani

Pubblicato: venerdì, 23 maggio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Trapani CalcioStorie di  cronaca granata. Nella  nottata tra il  30 Aprile  e il  1 Maggio,  alcuni malviventi, introducendosi all’interno  degli  spogliatoi  del  campo  di  allenamento  “R.  Sorrentino”,  rubarono  le  maglie  ufficiali  del Trapani e gran parte del materiale d’allenamento, furto che mise in grande difficoltà logistica la squadra del Trapani, che soli due giorni si recò a Novara per la gara di campionato, disputando la partita in trasferta con la terza maglia. I Carabinieri della Compagnia di Trapani e delle dipendenti Stazioni capoluogo e di Borgo Annunziata,  avviarono  immediatamente  le  attività  d’indagine,  coordinate  dalla  Procura  della Repubblica presso  il  Tribunale  di  Trapani,  finalizzate  a  far  luce su  un  furto  che  aveva scosso  l’opinione  pubblica. L’attività si è mossa seguendo i dettami classici dell’indagine di polizia giudiziaria: appostamenti in abiti civili, pedinamenti ed una raccolta di informazioni così strutturata da permettere ai militari della Compagnia di individuare tre soggetti “insospettabili”, incensurati, come i detentori del materiale rubato. A suffragare le ipotesi investigative dei Carabinieri sono state, inoltre, le fotografie pubblicate sui profili Facebook  da parte dei soggetti denunciati, i quali mostravano con particolare “sprezzo” le magliette ufficiali del Trapani Calcio.  Ieri  i  Carabinieri  hanno  eseguito,  a  conclusione  dell’attività  d’indagine,  quattro  perquisizioni domiciliari,  nel  corso  delle  quali  hanno  rinvenuto  tutto  il  materiale sottratto  agli  inizi  di  Maggio.  I  tre malviventi, A.B., 22enne, L.B., 24enne e P.B., 56enne, però, non hanno fatto in tempo a concludere il loro piano  criminale  e sono stati denunciati per ricettazione dai Carabinieri della Compagnia di Trapani. Non sono tardati i ringraziamenti da parte del presidente della società Trapani Calcio, Vittorio Morace: “i sensi della mia più profonda gratitudine a titolo personale ed a nome della Società Trapani Calcio per la brillante operazione.  Siamo  riconoscenti  per  avere  in  brevissimo  tempo  fatto  luce  su  un  episodio  che,  al  di  là dell’ingente danno economico che ha comportato, aveva suscitato momenti di sconforto e preoccupazione anche  presso  tutta  la  nostra  tifoseria”.  Il  Presidente  Morace  ha  voluto  ringraziare  il  tenente  Giovanni Rubino, Comandante della Compagnia di Trapani, che ha coordinato l’attività d’indagine, “tutti i Militari dell’Arma  che  quotidianamente  con  impegno  e  spirito  di  sacrificio  svolgono  il  proprio  lavoro”  ed  ha ringraziato altresì il Procuratore della Repubblica di Trapani Marcello Viola, oggi presente alla conferenza stampa nel corso della quale sono stati illustrati i particolari dell’operazione, anche per il suo appello contro la violenza negli stadi.

Di Irene di Bono

Letto 726 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>