Pantelleria, prosciolti dall’accusa di abusivismo a ridosso del Lago Venere

Pubblicato: martedì, 20 maggio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

lampedusa e pantelleriaPANTELLERIA. Sono stati assolti dal reato di abusivismo edilizio su un immobile, posto sotto sequestro dalle forze dell'ordine, nella prestigiosa località del Lago di Venere a Pantelleria. L'accusa era quella di aver effettuato dei lavori edilizi nella splendida zona balneare e di aver commesso dei reati edilizi a vario titolo. Oltre a Benito Virgilio D'Aietti e Panicci Marco è stato coinvolto anche il tecnico, Carlo Sorrentino, che avrebbe attestato una relazione tecnica giurata sulla conformità dell'immobile alle prescrizioni urbanistiche.

La sentenza è stata emessa dal giudice del Tribunale di Marsala, Bruno Vivona, che ha dichiarato di non poter procedere nei confronti dei due imputati per intervenuta prescrizione dei reati. Inoltre, è stato revocato il provveddimento di sequestro emesso dal GIP di Marsala. Assolto anche il tecnico Sorrentino, difeso dall'avvocato Gaetano Di Bartolo, tenuto conto che al momento della perizia giurata l'immobile era conforme alla legge.

 
Letto 1837 volte.
1 Commento
Dì la tua

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>