Ogni maledetta domenica…

Pubblicato: domenica, 18 maggio 2014
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

vandali corso 6 aprile 2ALCAMO. Non passa domenica che la città non si risvegli con un angolo deturpato, pieno di vomito, di bottiglie o di chissà che altro.

Non che le due cose siano strettamente collegate, perchè di certo non si può dare la colpa di tutto questo alla movida. Anche perchè parliamoci chiaro... cosa sarebbe precisamente la movida? Chi passa il suo sabato sera a distruggere o chi approfitta di qualche ora di riposo e libertà per stare insieme agli amici al centro della città a godersi le belle serate di maggio?

Troppo semplice dare colpe generiche  e altrettanto facile distogliere lo sguardo dal degrado cui settimanalmente si assiste. Può darsi che i controlli non siano così fitti, può anche essere che l'amministrazione sia sorda e cieca di fronte ad alcune evidenze ma pare altrettanto lampante che la questione non è solo di degrado urbano, quando si vedono scene come queste viene da pensare che il degrado sia piuttosto sociale.

Quale piacere può dare distruggere delle piantine che decorano le transenne del corso?  Atti di vandalismo di semplici giovani senza senno nè rispetto, o protesta? Verso chi e che cosa, poi? Il danno arrecato, a prescindere dalle ragioni (comunque assurde) è alla cittadinanza, a chi si sveglia la domenica mattina e deve vedere scene sempre più pietose senza capirne il perchè.

Altrettanto raccapricciante vedere che il divertimento (?!) di qualcuno si trasforma spesso in ulteriore degrado per la città. Dopo aver liberalizzato la movida nel centro storico occore forse reprimere a suon di multe i comportamenti impropri?

Letto 2347 volte.
4 Commenti
Dì la tua
  1. VIGLIACCHI!!!

    Ci vogliono, solamente, tante “vastunate amari comu lu vilenu”…. Eppoi vediamo se questi FIGLI DI PAPA’ della notte hanno ancora il CORAGGIO di comportarsi così….

    E cavolo…. BASTA BUONISMO!!! BASTA COMPRENSIONE!!!

    TOLLERANZA ZERO!!!!

  2. Mario ha detto:

    Genitori? Ogni tanto passate dalle vie del centro storico per rendervi consapevoli di quello che fanno i vostri figli. Controllateli di più e se il sabato sera rientrate a casa prima dei vostri figli, osservateli in che stato tornano.

  3. Marcello ha detto:

    Con tutte le telecamere sparse in giro, non dovrebbe essere difficile individuare i colpevoli di certe bravate. Qualche punizione esemplare riporterebbe un minimo di senso civico in questi “furbi”, rassicurando il resto della cittadinanza su valori in cui ancora è bello credere: rispetto, bellezza, convivenza civile.

  4. nababbo ha detto:

    Ci sono le telecamere… anzi qualche altra in piú non guasta. Solo in questo modo è possibile difendere le proprietà comunali e non bisogna fermarsi solo alla piazza Ciullo ma anche a p.zza della repubblica, etc.
    E’ inutile affiggere cartelli con su scritto area videosorvegliata quando non è vero.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>