Caso Rostagno: La Cgil commenta la sentenza

Pubblicato: sabato, 17 maggio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CGILTRAPANI. A pochi giorni dalla condanna definitiva per i due mafiosi Virga e Mazzara il segretario provinciale della CGIL, Filippo Cutrona, commenta con sgomento le verità  emerse dal processo. Virga è il mandante mentre Mazzara il sicario del celebre sociologo e giornalista torinese Mauro Rostagno. Ma le implicazioni politiche sono assolutamente sconvolgenti, benchè sempre paventate:

Uomini dello Stato - commenta il segretario generale della Cgil- che avrebbero dovuto favorire il corso della giustizia saranno adesso al vaglio della magistratura per falsa testimonianza. Ciò - conclude - apre uno scenario assai inquietante sul movente e sui possibili intrecci che hanno portato al delitto di un giornalista che con la sua attività e il suo coraggio aveva non solo additato mafiosi ma, probabilmente, scoperto importanti traffici”.

Una delle tante pagine oscure della storia italiana e ad ampio raggio anche della relativa politica. Una pagina delle più brutte che nei giorni scorsi ha quantomeno trovato un epilogo nella condanna di due implicati nel delitto.

Letto 436 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>