Sequestro di 2 milioni beni nel trapanese

Pubblicato: mercoledì, 7 maggio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

guardia di finanzaAncora un maxi sequestro di beni, per un valore di 2.238.663 euro ai danni della criminalità organizzata è statao effettuato dalla guardi di finanza di Palermo in esecuzione di un provvedimento emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Trapani. Il vasto patrimonio era riconducibile a Salvatore Vito Gullo, 66 anni originario di Salemi, condannato in via definitiva nel 2009 a 12 anni di reclusione, per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. I beni sequestrati sono 8 fabbricati e due terreni edificabili a Salemi insieme a dei conti conti correnti, a depositi a risparmio, rapporto titoli, polizze assicurative e contributo assegnato dal comune per la ristrutturazione di due fabbricati danneggiati dal terremoto del Belice del 1968. Gullo si occupava anche e soprattutto del traffico di droga intrecontinentale. Faceva parte infatti di una  organizzazione, operante tra Sicilia, Calabria e Lazio che, tra il 2000 ed il 2001, importava ingenti quantitativi di cocaina da Colombia e Venezuela.

Letto 1988 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>