Leonardo Renda Cittadino da rivalutare:lo chiede la famiglia

Pubblicato: mercoledì, 23 aprile 2014
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

Comune-AlcamoALCAMO .Succede che per tanti decenni la figura di un uomo venga ricordata solo in ambito familiare, come è giusto che sia, ma dimenticando il ruolo pubblico che questo ha avuto nella sua città. Leonardo Renda nasce ad Alcamo nel 1906, frequenta la scuola per 6 anni, cosa che per i tempi equivale ad un livello quasi superiore rapportato ad oggi; ebbe modo di partecipare alla vita politica del tempo anche grazie alla sua amicizia con Bernardo Mattarella. Fu segretario DC e consigliere comunale e  probabilmente pagò con la sua vita le connessioni tra mafia e  politica del tempo. Era conosciuto in paese per la sua rettitudine e per le sue innate doti di politico serio al servizio dei cittadini. La sera dell'otto luglio del 1949, dopo una giornata di duro lavoro in campagna, quattro  uomini , qualificatisi come Carabinieri, lo identificano e lo invitano  a seguirli alla più vicina caserma, ben presto si rivelano essere assassini. Nei giorni seguenti al funerale , a cui partecipò una folla immane,  il consiglio comunale gli tributerà gli onori dovuti mentre  l'inchiesta viene archiviata come omicidio per motivi di confini.

Oggi la famiglia alla luce di conoscenze storiche che fanno pensare a motivi mafiosi vuole rivalutare la figura di questo cittadino alcamese. Inserire il suo nome tra le vittime di mafia sarebbe un primo tributo alla memoria e poi  sarebbe importante chiarire i motivi che portarono al suo assassinio: lo storico Casarubea avanza l'ipotesi , nei suoi scritti, che Renda pagò con la sua vita la mancanza del  rispetto di   accordi, presi da altri a sua insaputa. Come dire, un uomo troppo probo alla mercè di gente senza scrupoli. La nipote ha scritto al consiglio comunale perchè si faccia luce sulla sua storia, anche consultando gli archivi comunali rendendoli pubblici, e si possa far conoscere la sua figura agli alcamesi.Il consiglio comunale del 23 aprile dovrebbe portare all'ordine del giorno anche questa richiesta.Vi terremo informati sull'esito .

Letto 3361 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. alessandro finazzo ha detto:

    Mi rendo didponibile a fornire un aiuto. Se volete contattarmi mi trovate sul sito http://www.vittimemafiaeterrrorismo.it

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>