Assolto giovane marsalese dall’accusa di guida in stato di ebrezza. Non era alcol ma colluttorio

Pubblicato: mercoledì, 9 aprile 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

TribunaleMARSALA. Il Tribunale di Marsala, ha assolto un giovane centauro S.C., dall'accusa di guida in stato di ebrezza. La denuncia era scattata a seguito dei controlli operati dai Carabinieri di Marsala. Dopo tre prove alcoliche effettuate durante il fermo, i militari hanno constatato che l'etilometro risultava positivo.

A scagionare il giovane dall'accusa è stata la tesi dell'avv. Giampaolo Agate, che ha dimostrato la sua innocenza. Il difensore ha sostenuto che il giovane avesse ingerito, dietro ricetta medica, un forte colluttorio con elevate percentuali di etanolo. A rafforzare la difesa l'esibizione di una certificazione medica rilasciata alcuni giorni prima del controllo dei carabinieri.

Il giudice Bruno Vivona ha assolto con formula dubitativa il giovane perchè il fatto non costituisce reato.

 
Letto 908 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>