Castelvetrano e Campobello di Mazara condivideranno la sede del Giudice di Pace

Pubblicato: venerdì, 14 marzo 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

tribunaleCASTELVETRANO. Gli uffici del Giudice di Pace resteranno aperti anche a Castelvetrano. Il Sindaco della città, Felice Errante, ha espresso soddisfazione per la firma del decreto di mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace, da parte del Ministro della Giustizia, On. Andrea Orlando: "Questa notizia ci riempie di gioia perché è il felice coronamento di una delle battaglie che avevamo portato avanti negli scorsi mesi- afferma Errante- e mitiga solo parzialmente l’amarezza per l’abolizione della sezione distaccata del Tribunale di Marsala, disposta nei mesi scorsi. Tale ulteriore infausta decisione avrebbe privato il territorio di qualunque presidio giudiziario, determinando nocumento per l’intero bacino d’utenza, con un notevole aggravio di spese sia in termini di tempi che di costi.L’amministrazione assegnerà agli uffici del giudice di pace i locali dell’immobile sito in via Emilia”.

Il mantenimento di questi uffici è possibile solo grazie all' art.3 del decreto legislativo che prevede che gli Enti Locali interessati, anche consorziandosi tra di loro, possano richiedere il mantenimento degli Uffici del Giudice di Pace, facendosi carico delle spese di funzionamento delle sedi del personale amministrativo. Nello specifico, Errante ha ottenuto l’appoggio dei commissari prefettizi che gestiscono il Comune di Campobello di Mazara, per la compartecipazione alle spese per il mantenimento della sede del Giudice di Pace, che sarà riferimento per entrambe le comunità così da poter creare un servizio unico per entrambi i Comuni.

Letto 396 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>