M5S: “il Lelio Catella è un campo di patate”

Pubblicato: giovedì, 13 marzo 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

catellaALCAMO - Il Movimento 5 Stelle di Alcamo solleva la questione delle condizioni in cui versa lo stadio Lelio Catella, paragonato addirittura ad un campo di patate nella nota diramata dal movimento e chiede una risposta all'amministrazione su quanto si intende fare per porre rimedio a tali condizioni.

"Buche, pozzanghere, avvallamenti, erbetta mancante, impianto di drenaggio mal funzionante... sono solo alcuni dei problemi che affliggono da molto tempo lo stadio alcamese "Lelio Catella" - si legge nella nota -. Non può sfuggire infatti che il fondo del campo alle prime piogge si trasforma per tutto il periodo invernale in una risaia, o meglio, in un campo di patate!".

Nel comunicato del M5S un'attenzione particolare è rivolta all'Alcamo Calcio, che quest'anno lotta per la promozione in serie D, costretta a giocare in un campo ridotto in queste condizioni e sollevando anche alcuni interrogativi su alcune decisioni prese dall'amministrazione:  "non si comprende infatti perché su un fondo campo che deve “sopportare” il peso di una stagione calcistica dell’Alcamo (allenamenti compresi), il Comune abbia per diversi mesi permesso ad altre squadre del comprensorio di giocarvi, pur consapevoli delle conseguenze dannose di tale scelta".

"Discutibili sono altresì - si continua - le modalità di gestione e manutenzione del fondo campo, oggettivamente deficitarie rispetto a quelle che, nel recente passato, sono state affidate direttamente in mano alla dirigenza dell’Alcamo calcio."

Ultima questione affrontata quella degli spalti coperti, che si trovano ugualmente invasi dall'acqua piovana sebbene qualche mese addietro fossero stati svolti dei lavori per risolvere tale problema. "Lavori puntualmente ultimati da oltre due mesi, problemi rimasti invece gli stessi di prima."

Letto 458 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>