Atto di indirizzo del consiglio di Castelvetrano per la liberazione dei marò

Pubblicato: sabato, 22 febbraio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CASTELVETRANO. Il consiglio comunale di Castelvetrano ha deliberato un atto di indirizzo politico che chiede al Governo italiano e al Ministero degli Esteri la liberazione dei due fucilieri detenuti in India. Lo stesso documento è indirizzato alla sede delle Nazioni Unite agli USA, a tutti gli Stati Europei e alla sede della Comunità Europea. Nella delibera si legge che appellandosi al Diritto del Mare sancito dalle Nazioni Unite I due militari italiani devono essere liberati in tempi brevi e non giudicati in base alla legislazione antiterrorismo dell'India che prevede tra l'altro la pena di morte.

Il sindaco F.Errante sottolinea che, anche se la voce di un piccolo comune può sembrare una banalità, l'unione di tante piccole voci potrebbero essere una forza, invitando così altri comuni italiani ad unirsi in questa direzione, come ha già fatto Palermo. Inoltre si ricorda, nel documento, che sono tanti gli italiani ingiustamente detenuti all'estero e che subiscono il giudizio degli stati che ne privano la libertà senza tener conto del Diritto Internazionale. Si sottolinea altresì che la giustizia non può avere tempi così lunghi.

Letto 347 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>