Trapani Calcio, orgoglio di una città

Pubblicato: domenica, 9 febbraio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Una gara di grande spirito, il calcio che piace, livelli agonistici alti, sfida senza esclusione di colpi. Chiamiamolo come vogliamo il match di ieri “Trapani-Empoli” ognuna di queste definizioni gli appartiene. Al Provinciale uno spettacolo sugli spalti come in campo, la ciliegina sulla torta sarebbe stato il gol che tanto è stato cercato e che per poco è stato mancato, da parte di entrambe le compagini: al 5’ cross di Nizzetto dalla sinistra per Pagliarulo che colpisce di testa ma fa finire la palla di poco alta, un minuto dopo, al 6’, Maccarone davanti a Nordi conclude centralmente ma il portiere granata si fa trovare preparato a ricevere la palla, un minuto dopo risponde il Trapani per nulla intimorito dall’avversario con un cross dalla sinistra di Gambino per Mancosu che di testa non inquadra la porta. Al 39’, sugli svulippi di un calcio d’angolo il Trapani sfiora il vantaggio con un tocco di Pagliarulo per Mancosu che però viene beffato da un difensore Toscano. Al 43' Maccarone rifila un bel destro a Nordi che para in due tempi. Durante la ripresa al 20' occasione clamorosa per l'Empoli con il destro di Pucciarelli che termina di poco a lato, è al 21' che lo stadio rimane col fiato sospeso pronto ad esplodere: un palo clamoroso di Simone Basso sul cross di Nizzetto dalla sinistra, il colpo di testa del numero 7 granata avrebbe portato il Trapani in vantaggi, graziato il portiere Bassi. Il match si conclude per 0-0, bene per il punto conquistato e che accorcia le distanze con l’obiettivo salvezza, male perché sta stretto al Trapani di Boscaglia che ha lottato per il gol fino all’ultimo secondo, e per l’Empoli che segue il Palermo per la promozione. Durante il match Pirrone è stato sostituito da Caccetta e in seguito Gambino da Iunco, scelte tattiche del mister per sopperire al malessere dell’uno e alla stanchezza dell’altro. Roberto Boscaglia nella conferenza post partita dichiara di essere contento per la grande prestazione della sua squadra “una partita equilibrata, ma ai punti noi avremmo meritato di più, perché abbiamo lavorato in ripartenza in maniera fantastica, ci siamo presentati due volte in zona gol”. Simone Basso, che interviene nel post-partita è soddisfatto della prestazione “giocata da entrambe le compagini a viso aperto, abbiamo cercato di vincere fino all’ultimo e con questa testa e cuore possiamo andare lontano”. Anche il difensore n° 33 del Trapani esprime la sua: “è un buon risultato visto che dobbiamo arrivare a 50 pt il prima possibile, dobbiamo proseguire così e gli undici risultati utili ci danno ragione”, poi si rivolge anche ai tifosi con i quali ha archiviato la “questione Spezia”: “ringrazio i tifosi pe le ovazioni e i cori, sto bene qui e questo è il posto giusto per fare bene”.

Letto 487 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>