Partinicesi arrestati

Pubblicato: domenica, 9 febbraio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

PARTINICO. A seguito di azione investigativa mirata sono stati tratte in arreso due persone residenti a Trappeto con l'accusa di estorsione continuata. Si tatta di una coppia di conviventi, Ciminna Antonino classe 1967 e La Puma Rosalia classe 1980, entrambi residenti a Trappeto, disoccupati; gli stessi approfittando del lavoro di badante svolto sino al mese di dicembre del 2013 da La Puma Rosalia assistendo un’anziana 85enne di Balestrate, avevano deliberatamente preteso dai figli di quest’ultima, con atteggiamento minaccioso e violento, somme in denaro, arrivando ad estorcere, in più circostanze, la somma complessiva di circa 3.000 euro. Ricevuta la denuncia dei figli dell'anziana i carabinieri hanno svolto attività investigativa mirata che ha prodotto i suoi frutti con la flagranza di reato per i due, sorpresi dai militari nel tentativo di estorcere ancora 300 euro. I due conviventi stati quindi tratti in arresto dai Carabinieri, con l’accusa di concorso in estorsione continuata e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per il Ciminna è stata disposta la custodia in carcere presso la Casa Circondariale “Ucciardone” di Palermo, mentre la donna è stata sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari poichè in avanzato stato di gravidanza, in attesa dell’udienza di convalida, conclusasi nella mattinata di ieri con la conferma dei rispettivi provvedimenti restrittivi.

Letto 729 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>