Giulia Adamo in magistratura per le spese pazze

Pubblicato: sabato, 8 febbraio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

PALERMO. Chiamata a rispondere di spese folli alla regione, in concorso ad altri colleghi dei suo partito di allora (Udc, Pdl e Misto), Giulia Adamo si è presentata al palazzo di Giustizia di Palermo senza rilasciare alcuna dichiarazione alla stampa poichè ha ritenuto più giusto dare prima le dovute risposte ai magistrati. Si tratta di spese che vanno oltre i 100 mila euro e riguardano varie voci, dal pagamento di aerei e alberghi a cravatte e borse.

Giulia Adamo è attualmente Sindaco di Marsala e ha dichiarato un dovere  quello di rispondere alla magistratura, mentre a chi, come il pd marsalese, chiede le sue dimissioni, se verrà condannata in primo grado, non risponde.

Letto 482 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. gianni ha detto:

    Potrebbe essere un dovere anche ritornare le somme spese e dimettersi.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>