I prezzi del fotovoltaico quadruplicati in Sicilia

Pubblicato: venerdì, 24 gennaio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

PALERMO. L'onorevole Palmeri spiega che il settore fotovoltaico ha, in Sicilia, prezzi quadruplicati e assolutamente fuori mercato. I deputati si sono premurati di presentare una mozione all'ars per denunciare l'irregolarità che hanno riscontrato e proprio l'alcamese spiega: "Abbiamo calcolato quanto potrebbero costare tali impianti  e i prezzi ottenuti applicando il prezzario  unico regionale  risultano rispettivamente del 324 percento e del 389 percento in più rispetto ai prezzi di mercato". La Palmeri è la prima firmataria di tale documento che chiede al governo regionale di modificare il suo prezziario con importi concorrenziali sul mercato.

Pronti a presentare un esposto alla Corte dei Conti i deputati regionali del Movimento 5 Stelle anche per altri sperperi come quello rilevato nei fondi del Patto dei Sindaci. Per il fotovoltaico si è arrivati a tali scoperte anche grazie al Cetri-Tires che ha studiato la questione in maniera molto approfondita.

Non si capisce – afferma Valentina Palmeri – come la questione prezzi sia potuta sfuggire ai centri universitari siciliani e alle associazioni ambientaliste, che si sono occupate a fondo della questione. Gravi sono le colpe anche di Crocetta, dell'assessore Marino e dei dirigenti Pirillo e Lanzafame, impegnati a sponsorizzare il Patto dei sindaci e nella redazione dei piani di efficientamento energetico dei comuni siciliani”.“E' la straordinaria opportunità del Patto dei sindaci alla siciliana”, commenta la deputata Angela Foti. “Per i comuni solo debiti e impianti obsoleti e strapagati. La Cabina di regia sta lavorando proprio bene”.

Letto 617 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>