Iacolino: “la riorganizzazione ospedali e punti nascita va concordata con i territori”

Pubblicato: mercoledì, 22 gennaio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

“La riorganizzazione della rete ospedaliera siciliana va concordata con i territori”. Lo ha detto l’europarlamentare Salvatore Iacolino (Fi-Ppe). Iacolino si riferisce alle decisioni prese dal governo regionale in materia di riorganizzazione degli ospedali e dei relativi punti nascita decisi secondo criteri non di utilità, ma piutttosto di convenienza. La distribuzione sul territrorio di punti di ospèedali, e nello specifico dei punti nascita, anche in provincia di trapani, sembrerebbe non rispondere alle logiche di bisogni legate al territorio, come ad esempio l'utenza da soddisfare, ma piuttosto a motivazioni lontane dalle necessità dei territori e magari più legate a questioni di tipo politico.

“Le manifestazioni di Mussomeli e Corleone, ultime solo in ordine di tempo, a difesa dei rispettivi nosocomi – aggiunge Iacolino – dimostrano uno scarto evidente fra gli atti di programmazione regionale elaborati nel chiuso delle stanze degli assessorati e la sanità che invece vorrebbero i cittadini”. “È necessario prendere in considerazione le specificità del territorio siciliano, soprattutto nelle aree interne e non adeguatamente collegate sul piano viario – conclude l’europarlamentare di Forza Italia –. Da Mussomeli a Corleone la rete ospedaliera va riorganizzata e resa funzionale alle reali esigenze degli utenti”.

Letto 332 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>