Pensionato muore in casa ad Alcamo. Il cadavere scoperto dopo mesi

Pubblicato: giovedì, 16 gennaio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. Una macabra scoperta è stata fatta, l’altro ieri, dai Carabinieri e dai vigili del fuoco di Alcamo, in via San Tommaso. Dopo aver fatto irruzione in una abitazione, i militari e i vigili del fuoco, hanno trovato il cadavere di un uomo in stato di decomposizione, sdraiato nel suo letto. Si tratta di un pensionato di origini alcamesi, di 66 anni, che per molti anni ha vissuto e lavorato nel Nord Italia, rientrato successivamente ad Alcamo appena  raggiunta la pensione. Nella sua abitazione viveva completamente da solo.

Secondo alcune testimonianze i vicini, prima dell’estate, avevano già allertato le forze dell’ordine sulla scomparsa dell’uomo, segnalazione che è stata ascoltata solamente qualche giorno addietro quando il fratello, residente a Bologna, ha insistito che venissero effettuate delle ricerche.

Presumibilmente la morte dell’uomo potrebbe risalire a più di 8 mesi addietro. Ancora da accertare le cause del decesso, anche se da una prima ipotesi, pare, siano dovute a cause naturali.

Letto 615 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>