Presentazione progetto “Il Palindromo”

Pubblicato: lunedì, 13 gennaio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. Si è svolta lo scorso sabato presso il Centro Congressi Marconi la presentazione del progetto “Il Palindromo”. Promotrice della manifestazione l’UniTre di Alcamo che, ancora una volta, conferma il proprio impegno nell’organizzazione di interventi di grande levatura culturale nel nostro territorio.

“Palindromo” è il nome che da il titolo al progetto che nasce nel 2010 come rivista multidisciplinare disponibile on-line, a breve lo sarà anche in versione cartacea, e ingloba al suo interno argomenti riguardanti la letteratura, la storia, le arti figurative, la musica, le scienze sociali e l’attualità. Vanta un folto gruppo di collaboratori, tra illustratori e autori, e negli anni si sono avvicinati al progetto esperti di varie discipline quali filosofi, antropologi, docenti universitari e studiosi in generale.

Oggi “Il Palindromo” è diventato un progetto ben più ampio che guarda anche al campo dell’editoria, inoltre opera come promotore culturale attraverso l’organizzazione di eventi quali presentazioni, concerti e mostre.

Dopo i saluti introduttivi della Presidente dell’ UniTre, Prof.ssa Maria Messina, a prendere la parola è uno dei due ideatori, Nicola Leo, il quale, partendo dal titolo scelto per l’intero progetto “Il Palindromo”, appunto, che indica una sequenza di caratteri che, se letti al contrario, rimane identica, spiega come questo racchiuda al suo interno un aspetto prettamente ludico, in quanto tutte le rubriche presenti nella rivista hanno un titolo palindromo, cioè leggibili anche al contrario, e allo stesso tempo un significato profondo in quanto palindroma è la prospettiva usata in tutti gli argomenti trattati, che osserva la realtà partendo dal suo contrario senza però alterarla e lasciandola immutata.

“Il progetto - spiega Nicola Leo – è nato come una sfida che insieme a Francesco Armato, ci siamo posti”. Dopo una laurea conseguita all’Università La Sapienza di Roma entrambi decidono di rientrare a Palermo con un progetto molto ambizioso, quello di restare, piuttosto che andar via, e di provare a fare qualcosa per la loro città dando una scossa dal punto di vista culturale.

Francesco Armato, anche lui ideatore de “Il Palindromo” ha poi presentato il progetto editoriale, che, spiega “ha una storia piuttosto recente in quanto il primo libro è stato pubblicato nel Maggio dello scorso anno, e, come per la rivista, anche la produzione editoriale ha un carattere multidisciplinare - e prosegue - anche noi ideatori siamo stati in un certo senso palindromi in quanto, mentre altri prodotti editoriali partono dalla versione cartacea ed arrivano al web, per noi il percorso è stato al contrario, siamo partiti con la versione on-line, per mancanza di mezzi, e oggi siamo presenti anche su supporto cartaceo”.

Nel corso della presentazione hanno preso la parola Monica Rubino, illustratrice della rivista, Christian Guzzardi, autore del saggio pubblicato nell’ultimo numero della rivista, sul tema della comunicazione di Papa Francesco, e Pierina Cangemi, che collabora al progetto per l’aspetto riguardante la musica. Non sono mancati gli intermezzi musicali, eseguiti per l’occasione dai fratelli Andrea Cirrito al violino e Davide Cirrito al pianoforte.

I due ideatori, Leo ed Armato, infine fanno sapere che la rivista è consultabile on-line e tutti i contenuti sono scaricabili gratuitamente all’indirizzo www.ilpalindromo.it.

Letto 744 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>