Santangelo: “indignato per la tares”

Pubblicato: domenica, 22 dicembre 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ROMA. Anche Vincenzo Santangelo interviene sull'argomento più caldo di queste festività natalizie e spiega: "Come portavoce del M5S non posso che essere indignato per questa nuova tassa spremi-cittadino che va ad aggiungersi ad altre quali IMU-IRAP-aumento dell'IVA al 22% ecc e solidale con i cittadini che lunedì a Trapani hanno manifestato davanti al Comune per restituire la TARES in segno di protesta contro questa tassa assolutamente iniqua".

Le indagini statistiche ci vedono sempre più schiacciati dalla pressione fiscale e da una politica volta a spremere sempre i cittadini più in difficoltà.

"Tra l'altro, come previsto dal DL 102/13, esiste la possibilità per i singoli Comuni di mantenere la vecchia Tarsu che è già di per se molto onerosa per il cittadino, posto che, lo ribadisco a questa vessazione non corrisponde una qualità nell'erogazione dei servizi, la città è sporca e non si sta neanche pensando di avviare una seria raccolta differenziata che permetterebbe di far entrare nelle casse comunali diversi milioni di euro derivanti dalla vendita del materiale non deperibile(carta-alluminio-vetro-plastica). Per cercare di fare chiarezza sull'applicazione di questa tassa e su eventuali profili d'incostituzionalità della stessa nonché sulla sua eventuale revisione, ho presentato un'interrogazione al Ministro dell'Economia e delle Finanze".

Letto 401 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. alcamonondorme ha detto:

    cambia acconciatura.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>