Bonventre sulle proteste: “propongo un’assemblea cittadina”

Pubblicato: venerdì, 20 dicembre 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. Continua oggi, 20 dicembre, la seduta ieri interrotta per mancanza di numero legale; interrotta anche perchè per alcuni consiglieri mancavano le condizioni di sicurezza per continuare (a causa del montare di una protesta dei cittadini alcamesi), condizioni che generalmente non mancano ma non invogliano i consiglieri a concludere i consigli comunali nel giorno stesso in cui cominciano.

Qualche minuto fa è intervenuto il Sindaco stesso in merito alla questione e ha dichiarato di voler incontrare i cittadini per parlare di tares e lavoro e per poter dare risposte alla gente poichè reputa che non sia più accettabile ricevere accuse che egli considera infondate nei suoi confronti. Ciò che propone è di incontrare la cittadinanza per spiegare cosa sta accadendo. La Tares è stata calcolata con le tariffe più basse della provincia e Alcamo risente di tagli sostanziali, giunti a fine ottobre, che non le hanno permesso di fare una buona gestione del bilancio, dati di fatto di cui bisogna tener conto e dar conto alla gente.

I cittadini che manifestavano ieri sono stati in consiglio anche oggi e hanno potuto udire direttamente la proposta del sindaco.

Anche il presidente del consiglio è apparso motivato a comprendere le ragioni dei manifestanti e ha dichiarato di voler cambiare registro rispetto a ciò che accade in consiglio solitamente.

L'auspicio è che tali decisioni di dialogo e comprensione diventino un presupposto e non più una conseguenza del malcontento della gente.

Letto 632 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Stefano Settipani ha detto:

    ……e il Sindaco si lamenta pure che non è compreso, che le accuse nei suoi confronti sono infondate!!!
    Scusate….ma in un anno e mezzo di sindacatura c’è qualcuno che sa dirmi quali trasformazioni in positivo ha subito la città di Alcamo????
    Forse che abbiamo visto la viabilita migliorata?
    Forse sono state programmate nuove scuole,asfaltate nuove strade, realizzati nuovi spazi a verde pubblico, nuovi bus urbani elettrici circolanti, transenne di edifici pericolanti tolte, nuove piste ciclabili……. mi direte che non ci sono soldi.
    L’unica cosa che poteva fare senza dispendio di denaro pubblico era la zona pedonale nel centro storico….. ma anche questa non l’ha REALIZZATA!!!!!

  2. Fabio ha detto:

    Visto che dobbiamo sempre pagare noi per gli errori che fate voi. Vi do due piccole indiacazioni: buttare fuori dal comune personale inutile, togliete lo stipendio dei consiglieri e ritornare al gettone di presenza. Prima di mettere le mano nelle tasce delle persone..date l’esempio!!!

  3. Roberto ha detto:

    bisogna avere più trasparenza….. non solo parole … ma fatti…. per come la vedo, personalemnte, il sindaco compreso l’intero consiglio comunale…. dovrebbe avere in buonsenso di dimettersi in blocco anche a causa delle vicende corrrelate alle elezioni, ormai s è bruciato……… comunque sia anche se rimane….. non durerà a lungo… i cittadini alcamesi hanno capito che c’è soltanto tanto fumo e promesse mai mantenute… giusto giusto solo per placare l’opinione pubblica…. ma credo che ha i giorni contati ormai ….. forse è meglio che torni a fare il medico e i consiglieri al loro lavoro anche se credo che qualche personaggio di questo consiglio non abbia mai lavorato veramente in vita sua….. felice natale a tutti

  4. alcamonondorme ha detto:

    quando era assessore si dimise in dissenso alla gestione dell’allora sindaco…oggi si vede sommerso da problemi ereditati e vicende di malaffare ( di cui lui è estraneo) che testimoniano il disastro che è stato provocato nei dieci anni precedenti…secondo me se ne è pentito amaramente di essersi candidato e non lo so se concluderà i 5 anni (4).

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>