Una piazza a Giorgio Almirante, senza troppo clamore

Pubblicato: mercoledì, 4 dicembre 2013
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
1

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Una piazza a Giorgio Almirante a Castellammare del Golfo, sulla carta, non c’è. Non compare sulle mappe, sul web, sulle cartine di nuova generazione. Niente. Ma molti cittadini segnalano che da qualche giorno a Castellammare è stata intitolata una piazza a Giorgio Almirante. Una mattina, nella piazza antistante la chiesa di Santa Rita, in una traversa della principale via Segesta, è spuntata la scritta “Piazza Giorgio Almirante.” Non si tratta di una targa come comunemente siamo abituati a vedere ma è stato scritto direttamente sul muro: sfondo bianco e scritta nera (come si vede nella foto) come si usava identificare le strade anticamente. Nessuno ricorda una cerimonia di intitolazione. Nessuno sa niente in merito. Ma intanto Castellammare da qualche giorno ha una piazza intitolata a Giorgio Almirante.

La proposta di intitolazione della piazza a Giorgio Almirante era stata presentata qualche anno addietro alla commissione toponomastica (di cui faceva parte l’attuale sindaco di Castellammare Nicolò Coppola) durante l’amministrazione guidata da Marzio Bresciani. A distanza di anni la piazza è stata intitolata. Però non si è svolta nessuna cerimonia, nessuna manifestazione pubblica.

Giorgio Almirante: Storico segretario del Movimento Sociale Italiano, partito politico di destra di cui è uno dei fondatori nel dicembre 1946. Ex esponente fascista tra i firmatari nel 1938 del Manifesto della razza e collaboratore della rivista “la difesa della razza.” Nel 1947 venne condannato per collaborazionismo con le truppe naziste e sempre in quell’anno viene accusato del reato di apologia del fascismo e nel 1958, dopo un comizio a Trieste, viene denunciato per “Vilipendio degli Organi Costituzionali dello Stato.” Almirante è stato anche deputato alla Camera ed europarlamentare.

Oggi in molti si chiedono se sia eticamente corretto intitolare una piazza ad Almirante. Ma del resto, dopo la via intitolata a Telesio Interlandi (grande diffusore delle idee antisemite) che sarà mai una piazza a Giorgio Almirante?

Letto 1108 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Il questuante ha detto:

    Sarà opera di qualche nostalgico, il Sindaco la rimuoverà quanto prima

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>