Area Democratica interviene sulla politica locale

Pubblicato: domenica, 17 novembre 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. Il movimento politico, Area Democratica, interviene senza mezzi termini sull'azione amministrativa locale. In sostanza, chiede un cambio di marcia all'amministrazione comunale, attraverso un rilancio politico e programmatico per il futuro della Città di Alcamo. Di seguito riportiamo il comunicato stampa ufficiale di Area Democratica:

"Nel mese di giugno scorso, poco prima del ”rimpasto” estivo operato nell’ambito della giunta comunale AREA DEMOCRATICA assunse una posizione pubblica chiara e inequivocabile che oggi a distanza di sei mesi risulta quanto mai attuale e non più dilazionabile. Nel dichiarare allora che sostenevamo lealmente , (e continuiamo a farlo), il sindaco Bonventre ritenemmo che fosse “ arrivato il momento di procedere ad una seria, rapida e attenta verifica politica che prendesse in esame l’azione svolta dall’amministrazione comunale e che si creassero le basi e i presupposti per un necessario rilancio politico e programmatico”.

Invitammo il sindaco ad “intraprendere tutte le iniziative utili e opportune” al fine di realizzare rapidamente tale verifica coinvolgendo intanto tutte le forze politiche della coalizione che lo aveva candidato e sostenuto ed allargando il confronto, dopo una seria e concreta revisione programmatica, a tutte le aree socio- politiche disponibili a condividere e sostenere l’azione di governo della nostra città. Ci rammarichiamo del fatto che non si sia ancora proceduto ad effettuare tale importante e necessario momento di riflessione/verifica/confronto soprattutto in relazione alla drammatica e perdurante crisi che attanaglia l’intero paese e che ormai impone, anche a chi governa le comunità locali, precise e rapide assunzioni di responsabilità attraverso scelte, azioni,misure e provvedimenti in grado , adesso e non domani, di contribuire realmente a rivitalizzare il tessuto socio-economico dei territori amministrati.

Riconosciamo che molti eventi, in questo anno e mezzo, hanno contribuito a creare una situazione non proprio ideale per una serena ed efficace azione di governo non ultima la vicenda relativa alla “presunta irregolarità” del voto alle ultime amministrative. (A tal proposito ben vengano le indagini e gli approfondimenti ,anche giudiziari, sulla ormai astiosa vicenda, nella speranza che gli organi preposti possano rapidamente mettere a parola fine ad una interminabile “querelle” politico- legale che è lontana anni luce dai reali problemi della gente).Ma non si può più perdere un solo minuto di tempo per affrontare con decisione ed efficacia problematiche di vitali importanza per il nostro territorio e l’andamento, a volte lento e incerto, dell’attuale amministrazione appare non proprio compatibile con la gravità dei momenti che attraversiamo.

Pertanto ribadiamo con decisione la nostra richiesta di una verifica politico-programmatica e di un pubblico confronto con la città in tempi rapidi (entro fine anno) , con modalità trasparenti (azzeramento totale della compagine di giunta) e contenuti chiari (priorità programmatiche e tempi certi di attuazione nel breve e medio termine).Sebastiano Bonventre ha ancora la nostra fiducia, stia sereno, pensi solo a rilanciare la sua attività di governo della città e si affidi al lavoro e alla imparzialità dei giudici che, siamo certi, saranno in grado di fare chiarezza e di restituire la verità sulla reale espressione del corpo elettorale che 18 mesi fa lo ha eletto sindaco di Alcamo".

Letto 464 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Una Voce Libera ha detto:

    …Area Democratica vuole il cambiamento ?
    …Allora deve andare a fare l’opposizione a questa amministrazione che non ha fatto e non fara’ mai niente x il bene comune !
    …vede l’acqua x adesso arriva dopo 7 giorni !

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>