Si propone come consulente gratuito del Sindaco e non riceve alcuna risposta

Pubblicato: giovedì, 14 novembre 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Non capita tutti i giorni che un comune cittadino si offra come volontario nella gestione di attività comunali. Pertanto quando accade, ci si aspetterebbe un atteggiamento esultante da parte delle istituzioni, sempre cariche di tanto lavoro da svolgere.

Purtroppo, pare che ciò non sia accaduto presso il Comune di Castellammare. A dirlo è il professore Riccardo Pellegrino (Sociologo, insegnante al corso di laurea in Servizio sociale e Politiche sociali alla facoltà di lettere e filosofia di Palermo, mediatore civile, commerciale e familiare, docente incaricato di sociologia generale del lavoro e delle organizzazioni dell’università di Palermo) il quale sostiene di essersi proposto, circa quattro mesi fa, come consulente gratuito del sindaco, partecipando all’avviso pubblico di “esperto in materia di servizi-socio-assistenziali”, ma di non aver ancora ricevuto alcuna risposta sull’esito del bando, nonostante i ripetuti solleciti telefonici alla segreteria del Sindaco.

Il professore dichiara apertamente che era disposto ad offrire la sua professionalità perché riteneva lodevole la ricerca di professionisti preparati, ma allo stesso tempo in grado di poter contribuire allo sviluppo civico con spirito di solidarietà.

Intanto, l’amministrazione guidata dal Sindaco Nicolò Coppola, ha nominato il ragioniere castellammarese Pietro Urbano quale esperto di servizi socio-assistenziali.

Di fronte alle accuse mosse dal professore Pellegrino all’amministrazione comunale, il Sindaco Coppola risponde che a seguito della valutazione di entrambi i curriculum presentati di sicura valenza, ha preferito quello del ragioniere ,in considerazione della residenza di quest’ultimo presso il Comune di Castellammare.

Inoltre comunica di aver fatto in modo che il dott. Pellegrino ne venisse a conoscenza, invitandolo a vedersi per valutare come la sua professionalità potesse essere eventualmente fruita da egli stesso.

Letto 624 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Incredulo ha detto:

    “…. Coppola risponde che a seguito della valutazione di entrambi i curriculum presentati di sicura valenza, ha preferito quello del ragioniere ,in considerazione della residenza di quest’ultimo presso il Comune di Castellammare……”

    ahahahahah, battuta degno del miglior Crozza,sto piangendo dal ridere, no dai..su…la battuta ci sta, ok…ora vorremmo sapere il reale motivo………

  2. Sherlock Holmes ha detto:

    Basterebbe chiedere al sig. Pellegrino se e per chi ha votato alle ultime elezioni comunali.

    elementare….Watson !

  3. Gnigno di Tacco ha detto:

    Ma il PD che amministra con il Sindaco Coppola, lo sa che il ragioniere-.consulente è stato intercettato in discussioni di mafia, almeno così come risulta dal G.D.S. di tempo fa? La questione morale è forse a corrente alternata?

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>