Nino Papania si costituirà parte civile

Pubblicato: mercoledì, 16 ottobre 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

TRAPANI. L'ex senatore Nino Papania si è costituito parte civile nell'ambito del procedimento a carico dei presunti responsabili dell'attentato incendiario alla sua  segreteria politica avvenuto la notte del 22 febbraio 2012.

Sono sette i soggetti per cui è stato chiesto il rinvio a giudizio dalla Procura della Repubblica: Leonardo e Giuseppe De Blasi (padre e figlio), Giovanni Renda e Leonardo Vicari con l'accusa di tentata estorsione; Francesco Domingo, Enzo Amato e Antonio Mistretta, dovranno invece rispondere di tentata estorsione e incendio.

I legali degli indagati, Agatino Scaringi, Baldassare Lauria e Vincenzo Abate, hanno già anticipato nel corso dell'udienza preliminare tenutasi nella giornata di ieri, che chiederanno per i loro assistiti, la formula del rito abbreviato. Le istanze verranno poi formalizzate il prossimo 18 novembre in occasione della prossima udienza.

Letto 634 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Cittadinissimo ha detto:

    Per chi ne capisce poco di queste cose, chiedere il rito abbreviato vuol dire che tutti e 7 si dichiarano colpevoli speranzosi così di ricevere uno sconto di pena? Le istanze verrano formalizzate alla prossima udienza significa che in quell occasione si saprà se verrà accettato il rito abbreviato?

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>