Niente tessera per Annamaria Angileri

Pubblicato: lunedì, 7 ottobre 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Altri guai in casa del PD  trapanese. Non è stata concessa la tessera ad Annamaria Angileri, ex Consigliere Provinciale del PD, e candidata alle scorse elezioni a Sindaco di Marsala, contro la candidata sostenuta dal PD Giulia Adamo. L'Angileri, però, non ha mai mollato il PD. Nelle ultime primarie del PD, le cosiddette parlamentarie, è stata candidata nelle file renziane ottenendo un buon risultato. Proprio queste sarebbero le motivazioni del diniego della tessera: la sua candidatura in una competizione elettorale avversa al PD. In effetti, nello statuto del PD pare che ci sia una regola in tal proposito, anche se non sempre applicata rigidamente. A sollevare il caso e prendere le difese dell'Angileri, è Sabrina Rocca che ha scritto al responsabile regionale del PD, Enzo Napoli, e i reggenti trapanesi, Antonella Milazzo e Dario Safina.

Infatti, secondo l'ex candidata a sindaco di Trapani ci sarebbero altri casi che andrebbero trattati alla stessa stregua di quelli dell'Angileri:

1. Il capogruppo PD al Consiglio Comunale di Trapani, Vincenzo Abbruscato, il quale in qualità di Coordinatore del movimento Megafono ha sostenuto il candidato sindaco avverso a quello del PD per il comune di Castellammare del Golfo.

2. Il Consigliere Comunale Nino Grignano, che alle scorse amministrative del Comune di Trapani come Segretario cittadino del PD ha siglato un accordo con il candidato sindaco avverso a quello indicato dal Partito.

3. All'ex Consigliere Comunale PD e componente della Direzione Provinciale Giovanni Portuesi che si è candidato, alle scorse amministrative di Castellammare del Golfo, in lista avversa alla coalizione del PD.

4 . A tutti coloro che in qualità di esponenti del PD hanno sottoscritto dichiarazioni pubbliche in appoggio a candidati in competizione contro quelli ufficiali di partito .

5. In ultimo, ma non per ultima, a me stessa. Che tanto qualcosa contro il Partito la dico sempre.

Nelle prossime settimane il PD affronterà la delicatissima fase congressuale per il rinnovo di tutte le cariche. Di sicuro queste polemiche alzeranno il livello di scontro interno in vista della scadenza tra pochi giorni della presentazione dei candidati a segretario provinciale.

Letto 701 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. alcamonondorme ha detto:

    cara Anna Maria…a te che sei leale la tessera non te la danno…in compenso però si tengono i pregiudicati e fanno le alleanze con PDL e altri innominabili e impresentabili…vedi ad Alcamo! Solidarietà a te.

  2. Alc-amo ha detto:

    Non vogliono scomodarsi dalle poltrone, e ti estromettono. Ma la tua lotta, sarà la nostra lotta. Se il PD vuole andare avanti deve rinnovarsi, deve essere tolto da chi vuole mantenere un regime di stasi e di politica personalistica.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>