Il Big Bang di Alcamo difende l’Angileri

Pubblicato: lunedì, 7 ottobre 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
ALCAMO. Il circolo Big Bang di Alcamo prende le difese dell'ex-consigliere provinciale, Annamaria Angileri. Alla renziana sarebbe stata negata la possibilità di prendere la tessera perchè alle scorse amministrative si candidò in una lista civica avversa a quella del PD. In una nota stampa se ne leggono le motivazioni. "La guerra del PD e dei signori delle tessere - si legge nel comunicato stampa - colpisce selettivamente coloro che appoggiano Matteo Renzi: è stata rifiutata la tessera del PD ad Annamaria Angileri, renziana della prima ora e comunque ancora oggi componente dell’Assemblea Nazionale del PD! E tutto ciò in applicazione di regole astruse e spesso confezionate appositamente per impedire a tanti simpatizzanti, non solo renziani, colpevoli di credere nel rinnovamento del PD. Il Circolo Big Bang di Alcamo esprime piena solidarietà politica ad Annamaria Angileri, stigmatizza e considera inaccettabile il comportamento miope dell’apparato del partito e invita urgentemente la reggenza provinciale e la segreteria regionale a intervenire contro assurdi codicilli regolamentari che perseguitano, con precisione chirurgica, chi come Annamaria, vuole impegnarsi per il rinnovamento del PD e della politica italiana a fianco di Matteo Renzi, ma nel PD".
Letto 371 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Alc-amo ha detto:

    Se invece cominciassero a negare la tessera a chi ha qualche carico pendente, non sarebbe più corretto?! Piuttosto che negarla a chi simpatizza nei confronti di una parte del PD, che a sua volta rappresenta persone e voglia di cambiamento non solo di un partito, ma dell’Italia stessa.

  2. alcamonondorme ha detto:

    BIG BANG avanti…contro chi ha collusioni e sguazza nel malaffare…dopo avere violentato la città per anni.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>