Blitz dei Carabinieri 8 arresti al “nuovo mandamento” fra San Giuseppe Jato e Camporeale – (foto)

Pubblicato: martedì, 17 settembre 2013
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

All'alba di questa mattina i carabinieri del nucleo investigativo di Monreale hanno tratto in arresto 8 uomini del nuovo mandamento di San Giuseppe Jato, che rispetto al passato aveva assunto una conformazione parzialmente diversa ricomprendendo le famiglie mafiose di San Giuseppe Jato e San Cipirello, Camporeale, Piana degli Albanesi, Monreale, Montelepre e Giardinello.

Gli 8 mafiosi fanno parte del supermandamento di Camporeale, da tempo nel mirino degli investigori dell'arma dei carabinieri. Già ad Aprile del 2013, in un altro blitz dei carabinieri, erano stati tratti in arresto 37 uomini vicini a cosa nostra.

La riorganizzazione di Cosa Nostra e del super mandamento era affidata al pluripregiudicato Antonino Sciortino, personaggio storicamente legato ai Vitale di Partinico e a al boss Domenico Raccuglia.

Le attività principali del mandamento erano quelle di finanziare l'organizzazione criminale mafiosa, attraverso lo smercio della droga. Giri d'affari voluminosi che permettevano al mandamento di crescere e di rafforzare il loro potere economico sul territorio.

I Carabinieri attraverso il continuo monitoraggio degli indagati sono riusciti ad individuare tre piantagioni di canapa indiana finalizzata allo spaccio e alla sostenibilità economica dell'organizzazione mafiosa. Le piantagioni si trovavano tutte nei territori tra San Giuseppe Jato e Camporeale. I militari sono riusciti a recuperare una grossa quantità di canapa indiana (circa 40 kg) già essiccata e pronta per essere posta in commercio, del valore commerciale al dettaglio di circa 200.000 €.

La prima piantagione individuata nell'estate del 2012 si trovava in contrada Argivocalotto di Monreale, composta da oltre 6000 piante. I mafiosi nel timore di essere intercettati hanno spostato l'attività in altri territori più piccoli, in modo da depistare gli investigatori, in località Tagliavia e una in contrada Monte Petroso. Successivamente altre piantagioni sono state rinvenute altre piantagioni in contrada Arcivocale nelle zone di Monreale.

Alla fine dell' indagine e dopo aver ottenuto tutta la documentazione e le prove del traffico di stupefacenti gli arrestati sono:

1. BATTAGLIA Giovanni, nato ad Alcamo (TP) il 17.11.1984, residente a Camporeale (PA); 2. DI MAGGIO Baldassarre, nato a Partinico (PA) il 24.6.1979, residente a San Giuseppe Jato (PA). 3. FICARROTTA Pietro, nato a Platania (CZ) il 5.10.1968, residente a San Cipirello (PA); 4. LIOTTA Raimondo, nato a Camporeale (PA) l’8.6.1966, ivi residente; 5. LO VOI Salvatore, nato a Partinico (PA) il 17.9.1979 e residente a San Giuseppe Jato (PA); 6. MULE’ Giuseppe, nato a San Cipirello (PA) il 30.12.1981, ivi residente; 7. PARRINO Antonino, nato a Palermo il 15.7.1971, residente a San Giuseppe Jato (PA); 8. PARRINO Rosario, nato a Partinico (PA) l’8.12.1983, residente a San Cipirello (PA);
Letto 3282 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>