Petizione dei cittadini trapanesi per le dimissioni del sindaco, Fazio replica a Trapani Cambia

Pubblicato: giovedì, 5 settembre 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

TRAPANI. Trapani Cambia, lancia su facebook una petizione cittadina che chiede le dimissioni del sindaco Vito Damiano. Si lamenta una sorta di immobilismo politico, scarsa se non assenza di contraddittorio: dove sta l'opposizione? si chiedono i promotori, e cosa fa dato che non si ha percezione della sua azione. L'ex sindaco Fazio, dal canto suo, forse odorando una possibile rielezione, dopo aver firmato con il sindaco in carica un programma di continuità ed averlo aiutato nell'elezione, partecipando attivamente alla sua campagna elettorale, adesso è tra quelli che ne chiedono la caduta. La goccia in più è stata la mancata attribuzione della cittadinanza onoraria a Sodano, ex prefetto antimafia. Dunque il dado è tratto: alle lamentele di una parte di cittadini che chiedono le dimissioni dovrebbero rispondere i sostenitori ed in prima persona lo stesso sindaco dimostrando l'operato fin qui svolto.

Intanto però, Fazio, smentisce ogni possibile ricandidatura nell'eventualità che Damiano presenti le sue dimissioni: “se decidessi di ricandidarmi a sindaco di Trapani avrei tutto da perdere e nulla da guadagnarci. Il sindaco l’ho fatto per dieci anni e sono orgoglioso ed onorato di avere potuto dare il mio contributo di cittadino alla mia città. Se oggi dico che l’attuale sindaco deve andare a casa è perché in poco più di un anno ha prodotto notevoli danni, sotto gli occhi di tutti, tradendo, l’indomani dell’elezione, il programma elettorale presentato ai cittadini e sul quale mi ero speso in prima persona, credendo fortemente sulla necessità della continuità di un percorso che consentisse ulteriori passi avanti nel piano di sviluppo e rinascita di Trapani. Intendo continuare a dare il mio contributo alla mia città – prosegue Fazio - perché me ne sento responsabile e perché, diversamente da chi se ne sta nei circoli e nei salotti a pontificare, giro per le strade, vedo la situazione, ascolto i miei concittadini e sia per il ruolo istituzionale che ricopro, sia per dovere civico non intendo stare a guardare il declino della nostra città, senza far nulla. Io, assieme a tanti trapanesi, ho un progetto per il rilanciare la città ed è il progetto che avremmo voluto portare avanti. Ho sentito e sento tante critiche, tante polemiche e tante richieste di dimissioni del sindaco, ma nessuna proposta alternativa concreta”.

Letto 384 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>