Il rito del tè… con Marilena Monti

Pubblicato: martedì, 27 agosto 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
di Irene Quaresima

Continua il tour “E raccontando esisto…” di Marilena Monti per la presentazione del libro “Il rito del tè” che l’ha portata in giro per l’isola. Ieri è stato il turno di Alcamo. In occasione della manifestazione Alcart 2013, all’interno della sezione Incontro con l’autore, che ogni giorno ci ha fatto scoprire nuove storie, nuovi personaggi, nuove testimonianze di autori diversi, Marilena Monti ci ha presentato il suo ultimo romanzo edito da Coppola editore.

L’autrice è stata accompagnata dall’editore Salvatore Coppola che ha introdotto la presentazione, seguito da Ermelinda Palmeri, che ha illustrato il profilo professionale di Marilena la quale inizia la sua carriera come cantautrice, successivamente si afferma come scrittrice, autrice, ma anche regista e attrice di testi teatrali.

Aldilà della sua importante carriera nel campo della scrittura, si è distinta per il suo impegno nel sociale e per il quale ha ottenuto diversi riconoscimenti: il Premio Libera, il Premio Mimosa d’oro e, l’ultimo in ordine di tempo, come Commendatore della Repubblica nel 2010. In passato è stata direttrice del teatro Selinus di Castelvetrano, oltre alla sua esperienza in Rai durata 23 anni.

L’incontro, intervallato dalle letture dei testi dell’autrice e interpretati dalla voce di Ermelinda Palmeri, a partire dalla prima poesia scritta all’età di otto anni e per la quale ha ricevuto il suo primo premio, ci ha regalato un viaggio ricco di emozioni alla scoperta dei diversi “figli”, come lei stessa definisce i personaggi dei suoi racconti, che decidono da soli il proprio destino e l’autrice non può che assistere meravigliata ad ogni cambiamento di questo atto di creazione e che, una volta finito di scrivere, conosce finalmente, soprattutto attraverso i lettori, il suo “bambino”.

Infine Marilena Monti ha voluto presentare il suo ultimo romanzo, un giallo noir, attraverso le parole dei suoi lettori, suscitando curiosità nei presenti, senza però svelare alcun particolare.

Letto 456 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>