Mimmo Turano: “Le forze politiche di Alcamo dicano se condividono l’operato del sindaco”

Pubblicato: sabato, 20 luglio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO.  La redazione Alqamah.it intervista l'On. Mimmo Turano sulla situazione politica alcamese:

1) On. Turano nel rimpasto della Giunta Bonventre si sono aperte le porte al centrodestra in questa amministrazione? Lei è coinvolto in questa operazione?

Assolutamente no. Io non rappresento il centrodestra. Difatti alle scorse amministrative ho fatto scelte diverse, coerenti e coraggiose. Se ci sono persone del centrodestra che hanno avallato questa situazione a me non interessa, io non ho avuto alcun ruolo. Considero il rimpasto di giunta una soluzione negativa e fallimmentare senza un progetto concreto.

2) Si vocifera che ci sono uomini in giunta riconducibili alla sua persona?

No. Non esiste una mia partecipazione in questa situazione. Non per una questione pregiudiziale ma perchè reputo la prima amministrazione Bonventre inutile e fallimentare. La seconda non pervenuta.

3) Le forze politiche, con la partecipazione di molti consiglieri comunali, hanno dato un forte sostegno al Sindaco di Alcamo dopo le recenti inchieste che hanno coinvolto il Senatore Papania e le possibili dimissioni del Sindaco. Situazione politica stabilizzata?

Le forze politiche hanno fatto un comunicato stampa di sostegno e conforto umano del sindaco, cosa che dal punto di vista umano posso anche condividere, ma queste forze politiche e consiglieri sono anche contenti dell'amministrazione della città? Dovrebbero chiarire se il sostegno riguarda anche la gestione e l'amministrazione fino ad oggi. Tra l'altro buona parte di questi sono quelli che hanno aspramente criticato il sindaco e che poi ne hanno chiesto un rimpasto in giunta contribuendo al fallimento politico-amministrativo.

4) Si augura un ritorno al voto immediato?

Mi auguro che il sindaco faccia una conferenza stampa dove dica chiaramente cosa intende fare per il futuro della città. Non può fare il non-sindaco il non-politico e la città va allo sbando. Se deve continuare cosi è meglio che vada via al più presto.

Letto 527 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. claudia ha detto:

    I consiglierei non sostengono nessun sindaco semplicemente non vogliono mollare la poltrona in fondo la campagna elettorale costa e non sono disposti a ripetere l’esperienza se non dopo i 5 anni questa è la verità.

  2. Pino ha detto:

    Non c’entra l’operato del sindaco. Si deve dimettere in quanto, dopo le ultime rivelazioni, e’ chiaro che non e’ stato eletto dalla maggioranza della citta’.

    L’operato, per quanto discutibile, viene dopo questa evidenza.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>