Tre lettere per Bonventre: una maggioranza traballante

Pubblicato: sabato, 6 luglio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO- La lista patto per Alcamo scrive  al Sindaco di Alcamo, Sebastiano Bonventre, tre lettere di protesta nei confronti del modus operandi del primo cittadino. I firmatari di queste missive sono i Consiglieri Comunali D' Angelo, Pirrone e Milito del '62 e Milito del '59.Nei testi si accusa Bonventre di non volere prendere in considerazione l'intero Consiglio e di una riluttanza nel mettere in pratica le idee espresse durante la campagna elettorale.

Nella prima lettera i Consiglieri D'Angelo e Pirrone pongono l'attenzione sul modo di agire del primo cittadino che "offende  lo spirito del contributo e pone un grosso dubbio sulla politica partecipata, considerato che le notizie sul piano politico arrivano esclusivamente a mezzo stampa", riferendosi al rimpasto della Giunta in particola modo. La soluzione ai problemi sembrerebbe, quindi, quella di creare una politica partecipata che sia l'espressione dell' "Io Ci Credo" utilizzato dallo stesso Bonventre durante la campagna elettorale. Infine la lettera si conclude con dei consigli, ma anche con delle accuse aperte all'amministrazione : "E' ora di finirla con una gestione antidemocratica serve luce, serve partecipazione e porte aperte. Si domandi quali sono le ragioni della crisi del governo locale, del perchè non ragioniamo di politica delle cose da fare o come fare e di quanti incontri- confronti fatti con i Consiglieri Comunali".

Nella seconda e  terza lettera, firmate dai rispettivi Consiglieri Milito, si esprime il vero e proprio disagio del fare parte ormai di una maggioranza di cui gli stessi non si sentono parte integrante. Il Milito del '62 parla di disagio e di carenza della comunicazione. Pertanto, lo stesso si dice assolutamente libero, da questo momento in poi, di valutare gli atti prodotti in maniera autonoma e secondo coscienza.

Stefano Milito('59) definisce come pseudo-maggioranza la parte a cui lo stesso appartiene, in cui si è chiamati "a ratificare scelte e strategie che non siano frutto di coinvolgimento, ma solo di una politica circoscritta nel silenzio del palazzo di città ". Il riferimento è qui di nuovo al rimpasto di Giunta.

Letto 565 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. salvo ha detto:

    spero che siano la maggior parte i consiglieri che lamentano il comportamento anomalo per non dire altre cose di questa amministrazione
    ne vale la dignita’ di tutti loro.Rispetto ai programmi elettorali questa amministrazione ha prodotto un grande inganno per gli elettori di sinistra

  2. osservatore ha detto:

    La maggioranza ha fatto le valige e nn per colpa della stessa. A questo punto, il Sindaco, con uno scatto di orgoglio ( sempre che ne è fornito), decida di abbandonare chi lo ha sostenuto, credendoci, in campagna elettora, per far altro con altri. Di certo i cittadini alcamesi che l’hanno votato e aggiungo anche che ci hanno creduto ne saranno contenti e felici.

  3. mario settipani ha detto:

    Finalmente anche gli stessi consiglieri ,che compongono la maggioranza, si rendono conto della poca incisività nella realtà locale del Professore Sindaco. Dal suo insediamento fino ai giorni nostri la città non si é accorta di avere un Sindaco:
    manto stradale sconnesso dovunque ;
    viabilità impazzita;
    piste ciclabili solo nella fantasia;
    chiusura del centro storico inesistente;
    manutenzione illuminazione pubblica carente ( vedi strada per Alcamo Marina via Palmeri e via San Gaetano;
    manutenzione fontane pubbliche assente;
    ufficio tecnico allo sbando;
    piazza Ciullo transennata da tempo;
    bici elettriche scomparse;
    mancanza totale di progettazione urbana……
    Ecc.ecc.ecc.

  4. mario settipani ha detto:

    Finalmente gli stessi consiglieri della maggioranza si rendono conto della poca incisività nella realtà locale del Professore Sindaco!
    La città non si é ancora accorta di avere un nuovo Sindaco da un anno a questa parte:
    manto stradale sconnesso dovunque;
    piste ciclabili solo in sogno;
    centro storico chiuso al traffico inesistente;
    piazza transenna da tempo;
    progettazione urbana inconsistente………..

  5. G. Raneri ha detto:

    Io che ho votato il Sindaco sono veramente amareggiato e non farei più lo stesso errore.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>