Se firmi li fermi, se non firmi chi li ferma?

Pubblicato: martedì, 25 giugno 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. "Se firmi li fermi, se non firmi chi li ferma?". E' questo lo slogan della Fiba Cisl, nella battaglia che sta portando avanti per l'approvazione di un disegno di legge popolare. Domani, dalle ore 11.00 alle ore 14.00 in Viale Italia e dalle 16.00 alle 19.00 in Piazza Ciullo, la Fiba Cisl Palermo Trapani organizza una raccolta firme in calce al sopracitato disegno di legge di iniziativa popolare "limiti massimi degli emolumenti dovuti ai Top Manager di società di capitali a titolo retribuzione e di bonus".

Attraverso alcuni approfondimenti la Fiba Cisl, ha potuto accertare, che direttori e amministratori delegati dei principali gruppi bancari e assicurativi italiani, nell'anno 2012 hanno incassato retribuzioni di ben 42 volte superiori alla media contrattuale nei rispettivi CCNL con punte di 108 volte. In merito sono intervenute con specifiche direttive, l'Unione Europea, la Banca d'Italia e l'IVASS, ma senza ottenere alcun risultato.

Per queste cause, la Fiba e la Cisl dunque, si sono mobilitate per proporre un tetto massimo per la retribuzione fissa di 294 mila euro, pari a quello dei manager pubblici e un rapporto di 1:1 per il salario variabile, dunque la riduzione del rapporto tra figura media contrattuale e retribuzione massima di 1:20.

E' possibile avere maggiori informazioni consultando il sito internet www.fiba.it

Letto 408 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>