Emergenza caldo, anche il Comune di Alcamo suggerisce comportamenti da adottare

Pubblicato: venerdì, 21 giugno 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - La tanto attesa bella stagione, che tanto ci ha fatto attende quest'anno, ha fatto il suo esordio con delle temperature roventi, portando con se tutti i rischi che le roventi temperature portano con se.  Già per la giornata di ieri, infatti, è arrivato un avviso da parte della Protezione Civile nella quale è si  metteva in evidenza “la pericolosità incendi è media per cui è stata dichiarata la fase di preallerta in tutta la provincia di Trapani”.

Per oggi la situazione non è molto diversa, considerando che si toccheranno picchi di 35 gradi durante le ore centrali della giornata.

La Prefettura di Trapani raccomanda di vigilare e sensibilizzare la popolazione a tenere comportamenti corretti che prevengano eventuali inneschi di fuochi in prossimità di “aree a rischio”.

Attraverso un comunicato stampa il comune di Alcamo invita pertanto  i cittadini ad osservare comportamenti prudenti e ricorda che l’Ordinanza Sindacale n. 92 del 30 Aprile 2013, , vieta, dal 15 Giugno al 15 Ottobre in prossimità di boschi, terreni cespugliati/incolti e nei terreni agricoli ricadenti nel territorio comunale, di accendere fuochi, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma; usare motori, fornelli e inceneritori che producano faville; bruciare stoppie, materiale erbaceo, sterpaglie, residui di potature, di giardinaggio o usare sostanze infiammabili; usare fuochi d’artificio senza le preventive autorizzazioni rilasciate dagli organi competenti; accendere falò nel territorio comunale, nella spiaggia di Alcamo Marina e sul Monte Bonifato; gettare mozziconi di sigarette dai veicoli in movimento; sostare con le auto con marmitta catalitica su aree coperte da erba; compiere ogni operazione che possa creare pericolo immediato d’incendio.

A carico dei trasgressori sarà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria pari a € 450,00, e che chiunque scopra un incendio è tenuto a dare l’allarme affinché sia immediatamente avviata l'opera di spegnimento.

Sempre nella nota comunale sono inoltre indicate alcune regole da seguire: se si è in presenza di un principio di incendio, tentare di spegnerlo solo se si è certi di avere una via di fuga, tenendo le spalle al vento e battendo le fiamme con un ramo verde fino a soffocarle; non sostare  nei luoghi sovrastanti l'incendio o in zone verso le quali soffi il vento; non attraversare la strada invasa dal fumo o dalle fiamme; non parcheggiare lungo le strade.

Evitare inoltre di evitare affollamenti sul luogo di un eventuale incendio per permettere un più agevole intervento dei mezzi di soccorso e mettere a disposizione riserve d'acqua ed altre attrezzature.

Per eventuali segnalazioni, rivolgersi al 115 Vigili del Fuoco, 1515 Corpo delle Guardie Forestali , 113 Polizia di Stato, 112 Carabinieri , 117 Guardia di Finanza,  alla Polizia Municipale, al seguente numero, 0924 590401 in funzione 24 ore su 24.

Letto 423 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>