Proposte concrete all’amministrazione per l’estate

Pubblicato: sabato, 15 giugno 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO- La quarta Commissione Consiliare ha incontrato ieri l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Alcamo Ylenia Francesca Settipani e l’Assessore alla Viabilità Massimo Fundarò, per formulare l'ennesima proposta concreta riguardo l'integrazione e una maggiore attenzione nei confronti dei diversamente abili in particolarmente per il poco considerato abbattimento delle barriere architettoniche.  Ciò che si è richiesto, nello specifico, è la realizzazione di una città e di una località balneare, come Alcamo Marina, che sia più rispettosa e accessibile a coloro i quali hanno esigenze diverse.

In passato la stessa costruzione della passerella non favoriva l'accesso al mare da parte di questi soggetti e le difficoltà al tal proposito limitavano la presenza di questi soggetti. Proprio in vista dell' imminente arrivo della stagione estiva, la commissione ha fatto richiesta di un miglioramento che va dagli accessi al mare ad una piu’ adeguata capillarizzazione dei posteggi per disabili, delle piazzole per l’arresto dei bus per disabili, attraversamenti in spiaggia per disabili, realizzazione per sovra e sotto passi adeguati a chi ha difficoltà nella deambulazione. Insomma un vero e proprio paiano di intervento che possa rivoluzionare Alcamo Marina nei confronti di chi si ritrova nelle condizioni di non autosufficienza.

Dunque, la stessa, propone un'attenzione alle aree per cui l'Amministrazione Comunale dovrebbe attivarsi al fine di  realizzare aree balneari senza barriere architettoniche, offrendo a tutti la stessa possibilità di fare vacanza.

La commissione ha poi affermato: «bisogna attrezzare la spiaggia eliminando tutte le barriere architettoniche; bisogna dotare le postazione adibite a bagnini con sedie Job, poltrone galleggianti per fare il bagno al mare; ed, infine, inserire le pedane che danno accessibilità totale per le persone in sedia a rotella. Non in ultimo si potrebbe pensare a dei bagni attrezzati per disabili provvisti di docce funzionali all’interno e all’esterno. Non sogni, non utopie, ma semplicemente una città piu’ funzionale».  Immediata la risposta dell'Assessore Fundarò che ha dichiarato di attivarsi immediatamente per rendere fruibili alcuni accessi al mare che ad oggi risultano inaccessibili a causa di alcune chiusure abusive, effettuate da privati. Per quanto riguarda i pulmini, l'amministrazione prevede di avviare i pulmini per il trasporto di questi soggetti.

Letto 295 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>