Castelvetrano: finanziamento per lo sviluppo sviluppo sostenibile delle coste italo-tunisine

Pubblicato: lunedì, 27 maggio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CASTELVETRANO. Errante ha reso noto che la sua città ha ottenuto un finanziamento di 720 mila euro per un progetto di collaborazione Italo-tunisino volto a recuperare i litorali. Al progetto aderiscono il Consorzio Universitario Provincia di Trpani, il comune di Hamman-Lif  e la "Facultè des Sciences de bizerte" dell' Università di Carthage.

Il progetto è denominato “Methologies Durable Pour la Rehabilitation et la Valorisation du Litoral Cotier”  meglio noto come Me.D.CÔT. Errante non manca di sottolineare: "“ Voglio ringraziare l’On Girolamo Turano che ha seguito  il complesso iter di approvazione del progetto che ha tra gli  obiettivi specifici la definizione di una metodologia, con un intervento pilota su di un area costiera in Tunisia, per la riduzione del fenomeno di spiaggiamento della Posidonia, tramite la modifica delle barriere artificiali frangiflutti, nonché la definizione di una metodologia di rimozione della Posidonia dalle spiagge a basso impatto ambientale; la definizione un impianto pilota per il recupero e la valorizzazione delle foglie di Posidonia piaggiate ed infine la definizione delle metodologie per l’uso della posidonia in agricoltura (compost) e per la produzione di energia (combustibile).”

Beneficeranno del proetto sia le coste Tunisine che hanno assistito allo spiaggiamento della Posidonia che le coste siciliane dove la stessa Posidonia diventerà da rifiuto risorsa. L'obiettivo è che tali benefici siano produttivi sia in termini di impatto ambientale che per quanto riguarda il turismo.

Letto 296 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>