Tracciare il periplo della sicilia in bici

Pubblicato: sabato, 4 maggio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO- Una sfida intensa quella dell' asd Alcamo Team, durata dal 24 al 28 aprile , che ha pensato di compiere il periplo della Sicilia in cinque giorni. I partecipanti al percorso, Giuseppe Calvaruso, Paolo Fulco, Vincenzo Lauria, Giuseppe Lauria, Carlo Cammarata, Giuseppe di Graziano, Salvatore di Giorgi, Gregorio Ascari e Ignazio la Colla, sono partiti da Alcamo, raggiungendo Palma di Montechiaro come prima tappa, hanno attraversato le enormi distese di vigneti che circondano le zone del lago Arancio e di Menfi, per raggiungere Noto. A seguire Marina di Ragusa, per il lato sud orientale della Sicilia. Il terzo giorno a Randazzo, paesino alle pendici delle'Etna, il meteo ha reso più duro il loro percorso. Comincia a questo punto la fase di ritorno a casa: il tragitto inverso da Randazzo a Cefalù, attraversando il parco dei Nebrodi  Portella Miraglia, è di 1525 MT s.l.m fino all'ultimo giorno che riporta i nostri ciclisti ad Alcamo stanchi ma soddisfatti. Un percorso sportivo lungo, ma allo stesso tempo piacevole, in una terra così poco esplorata dai siciliani stessi. Un'iniziativa lodevole che mostra un sano utilizzo dello sport.

Letto 680 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>