Alcamo, conferenza su problemi urbanistici

Pubblicato: sabato, 4 maggio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - Il prossimo 6 Maggio alle ore 11.00, presso il Palazzo di Città del comune di Alcamo, avrà luogo una conferenza di servizio su “problematiche urbanistiche delle aree residenziali a sud del centro abitato, cosiddetta zona pedemontana”. All'incontro prenderanno parte il Sindaco, Sebastiano Bonventre, il v/Sindaco con delega all’urbanistica, Giacomo Paglino, il dirigente dei servizi tecnici, ing. E. A. Parrino, il geometra Giuseppe Stabile dell’ufficio urbanistica, il presidente della III Commissione Consiliare, Antonio Nicolosi, gli architetti Giuseppe Cangemi e Salvatore Caradonna, il prof. Giuseppe Trombino, Ordinario di Urbanistica presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Palermo, ed i collaboratori civici , Antonio Bambina, Vincenzo Coppola e Giacinto Pitò.

Letto 1107 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. angelo ha detto:

    Ho letto l’articolo sul Giornale di Sicilia sulla nomina dei collaboratori civici e non mi pare che l’ing. Pitò fosse stato nominato collaboratore civico

  2. michele ha detto:

    Mi pare che non vi siano problematiche urbanistiche ma semplicemente problematiche mentali e schizofreniche.

  3. angelo ha detto:

    Ma da quando l’onnipresente ing. Gino Pitò è stato nominato collaboratore civico? Siete sicuri?

  4. michele ha detto:

    Nelle aree a sud del monte bonifato non ci sono problemi urbanistici ma solo mentali e schizofrenici,

  5. angelo ha detto:

    Ma da quando l’onnipresente e inconcludente gino Pitò è diventato collaboratore civico, dall’articolo sul giornale di sicilia non mi risulta, avrà fatto carriera dopo.

  6. elio cordero ha detto:

    Ma perchè la redazione pubblica commenti di gente come “angelo” o “michele” che risultano soltanto offensivi nei confronti di persone come questo ing. Pitò che li lascia cuocere nel loro brodo senza neanche degnarli di una risposta?
    In merito alle presunte problematiche urbanistiche credo che di fatto non esistano, basterebbe applicare la legge vigente senza bisogno di ricorrere a tutti quei “falsi profeti” che interverranno lunedì, a meno che qualcuno non voglia perseverare nell’illecito continuando a “svendere” il territorio.
    Ai “falsi profeti” che interverranno lunedì vorrei suggerire, a tutela della città, la salvaguardia della montagna.

  7. antonio cocozza ha detto:

    scusate ma perche’ non si parla di acqua….che rimane il problema piu’ urbanistico e mai risolto di Alcamo?

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>