I commercianti chiedono l’apertura della Sp47

Pubblicato: mercoledì, 24 aprile 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. La messa in mora del cantiere ha inasprito la già difficile situazione di quanti abitano lungo la strada provinciale 47 o hanno lì un attività commerciale. A comunicarlo è stata ieri la consigliere comunale Di Bona che ha letto, di fronte ai colleghi presenti, la lettera dei commercianti che da luglio scorso tollerano questo grave disservizio che ora rischia di non avere più un termine, nemmeno incerto.

I commercianti chiedono al comune di intervenire con la Regione, visto che da lì dovevano giungere i fondi per il pagamento del cantiere. Le perdite finanziarie cominciano ad essere consistenti e il problema si fa sempre più grande anche per i dipendenti che vengono licenziati.

Anche i residenti della zona hanno notevoli difficoltà nel raggiungimento delle proprie abitazioni e nondimeno la strada è un collegamento cruciale tra Alcamo e Castellammare. Il comune è chiamato a dare risposte immediate se vuole placare gli animi di quanti sono coinvolti in prima persona in tale situazione di disservizio.

Letto 288 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>