M5S Alcamo: interrogazione sulla chiusura del Tribunale ad Alcamo

Pubblicato: giovedì, 28 marzo 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - E' stata presentata il 14 Marzo l'interrogazione, dal deputato regionale Valentina Palmeri, in merito ai "Provvedimenti per evitare i disservizi che verrebbero generati dalla soppressione della Sezione Distaccata del Tribunale di Alcamo". Questo atto viene inserito all'interno di una serie di iniziative parlamentari dirette ad evitare la chiusura delle Sezioni distaccate dei Tribunali siciliani, tra i quali quello alcamese. Infatti, dal 13 settembre 2013, tutti i procedimenti civili, penali e di volontaria giurisdizione, dovranno essere trasferiti presso il Tribunale di Trapani.

Questa l'interrogazione: "Considerato che la Sezione distaccata del Tribunale di Trapani, sito in Alcamo, costituisce un imprescindibile presidio di legalità per la tutela dei diritti di un bacino di circa 90.000 abitanti residenti nei territori dei comuni di Alcamo, Castellammare del Golfo e Calatafimi-Segesta e che, alla luce dei dati ufficiali raccolti, ad Alcamo vi sono migliaia di procedimenti pendenti, invitiamo il Governo regionale a porre in essere tutte le iniziative idonee volte ad impedire tale chiusura. Ai sensi dell'art. 8 del D. Lgs. 155/12 è infatti prevista la possibilità di mantenere i locali delle Sezione di Alcamo quando sussistono specifiche ragioni organizzative o funzionali; in questo caso il Ministro delle Giustizia, sentito il parere favorevole del Presidente del Tribunale, può concedere una deroga di 5 anni alla chiusura. Nonostante la disponibilità del Sindaco di Alcamo a concedere i locali comunali ed il parere favorevole del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Trapani in ordine alla concessione della suddetta deroga, il Presidente del Tribunale di Trapani non ha ritenuto necessario proporre l'istanza al Ministro della Giustizia. A fronte di tale ingiustificata insensibilità manifestata proprio da coloro i quali sono chiamati ad esercitare la funzione giurisdizionale in nome e nell’interesse dei cittadini e di tutto il popolo italiano, ed in considerazione del fatto che nel prossimo mese di ottobre 2013 la Corte Costituzionale si pronuncerà sulle questioni di legittimità costituzionali sollevate in relazioni alle leggi di revisione delle circoscrizioni giudiziarie, risulta imprescindibile attivare ogni iniziativa a sostegno del mantenimento in Alcamo dei locali della sede della Sezione Distaccata di Alcamo al servizio del Tribunale di Trapani. Pertanto, ci auguriamo che vengano intraprese tutte le idonee iniziative dirette ad evitare l'imminente e irreparabile danno derivante dalla chiusura della Sezione distaccata di Alcamo".

La Palmeri, inoltre, ringrazia il Comitato degli Avvocati alcamesi per l'impegno in difesa del Tribunale e del contributo per la redazione dell' interrogazione.

Letto 449 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>