Alla consegna dei lavori dello Stadio S. Ippolito presenti anche le sigle sindacali

Pubblicato: mercoledì, 13 marzo 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - Lunedì mattina, presso l’aula consiliare del Palazzo di Città di Alcamo, sono stati consegnati i lavori alla ditta vincitrice dell’appalto, “Consorzio Stabile EBG” per la ristrutturazione dello stadio alcamese Sant’Ippolito. Alla consegna dei lavori, presenti l’assessore ai Lavori Pubblici della Giunta Bonventre, Gianluca Abbinanti, i dirigenti dei settori, servizi tecnici e manutentivi, ing. Enza Anna Parrino e settore personale, avv. Marco Cascio ed i rappresentanti delle tre sigle sindacali del comparto edilizio, rispettivamente Sergio Buscaino per FENEAL UIL, Francesco Danese per FILCA CISL ed Enzo Palmeri e Giuseppe Favara per la FILLEA CGIL Trapani.

"La presenza dei rappresentanti sindacali, in nome della trasparenza e legalità, a garanzia - asserisce l’assessore Abbinanti - del rispetto del Protocollo d’Intesa sottoscritto, nei mesi scorsi, fra l’Amministrazione e le sigle sindacali per l’assunzione, ogni qualvolta se ne presenti l’opportunità, di maestranze locali, al fine di attuare una vera politica occupazionale funzionale ai bisogni dei lavoratori, soprattutto in periodo di forte crisi del comparto edilizio come quella attuale".

Considerata l’importanza dei lavori appena appaltati (inizieranno entro 20 giorni circa) per un importo di circa un milione di Euro, che prevedono il rifacimento dello stadio, spogliatoi, impianti elettrici etc è di fondamentale importanza, concordano i rappresentati sindacali presenti, che sia possibile assumere manodopera locale attinta dalle liste di collocamento o dall’albo delle imprese di fiducia nel caso di lavori in subappalto.

Letto 867 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Sebastiano ha detto:

    E’ con le infrastrutture che si rende vivibile e si sviluppa una città!!
    Speriamo che i lavori finiscano entro i termini stabiliti dal contratto di appalto.

  2. Cittadinissimo ha detto:

    Certo che mettere come foto dell articolo il San Paolo di Napoli… una foto del progetto non c’era?

  3. alcamonondorme ha detto:

    ma cosa c’entra la presenza dei sindacati con la trasparenza e la legalità….ma che la smettano di dire certe castronerie…LA SMETTANO DAVVERO…e possano invece essere perseguiti per le malefatte degli ultimi dieci anni. VERGOGNA!!!!

    • giacomo ha detto:

      Caro Alcamonondorme, non capisco la tua rabbia, espressa per ogni articolo, forse il problema è proprio nel fatto che non dormi, rilassati!!!

  4. alcamonondorme ha detto:

    se LORO hanno potuto fare e strafare le loro malefatte e perchè Alcamo dormiva…adesso Alcamo non dorme più…lo si è visto con l’ultimo risultato delle elezioni….e non finisce quì…stai tranquillo Giacomo….che non finisce quì….i cittadini faranno il resto….un REPULISTI giusto e necessario. A LA CASA.

    • giacomo ha detto:

      Caro Alcamonondorme, io condivido molte cose su cui intervieni, non mi piace il tono, se sei una persona per bene, come penso di esserlo io, convinciamo le migliaia di persone a svincolarsi dai lacci della politica e a scendere in campo in prima persona, il resto verrà da sé.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>