I collaboratori civici sono arrivati

Pubblicato: venerdì, 8 marzo 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO- E' partita la collaborazione tra l'amministrazione alcamese e i tanto discussi Collaboratori Civici. Sono state firmate ieri le delibere da parte di alcuni volontari che si impegneranno in azioni utili alla cittadinanza a titolo gratuito. Gli ambiti di intervento sono diversi e comprendono le tematiche inerenti al centro storico, decoro urbano, problematiche relative relative alla zone di Alcamo Marina, all'approvvigionamento idrico, sicurezza ambientale- sanitaria e sociale, randagismo a cura degli animali d'affezione, edilizia residenziale pubblica, pianificazione urbanistica, agricoltura rete ospedaliera, promozione e sviluppo delle tecnologie e delle informazioni, immigrazione, disagio giovanile, sostegno alle famiglie, spettacolo e contenitori culturali, giustizia e difesa civica, affari legali, trasparenza, tutrela della città, sicurezza degli edifici pubblici , patrimonio  naturalistico, energia, illuminazione, rete fognante.

I neo collaboratori civici provengono dal mondo del volontariato, ma sono anche professionisti e pensionati che hanno visto in questa occasione la possibilità di mettersi al servizio della propria città, cosa a cui il Sindaco di Alcamo ha sempre fortemente auspicato. Il bando prevede, inoltre, delle altre figure che possano essere a supporto dell'attività dei collaboratori civici, referenti di quartiere o di zona, che possano spingere a scelte più oculate  da parte dell'Amministrazione. Un esperimento interessante che, se ben utilizzato, può essere di grande sostegno all' Amministrazione cittadina nel porre in essere dell problematiche reali e talvolta anche invisibili che possono avvicinare la gente all'istituzione.

Letto 460 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Antonio F. ha detto:

    Purchè questi collaboratori civici siano davvero persone competenti.
    Aspettiamo prima di q

  2. elio ha detto:

    Ma chi sono?
    Penso che sia interessante conoscere nomi e curricula per cercare di capire i veri interessi non credendo che vi siano tutti questi mecenati.
    Con chi avremo a che fare, ad esempio, come esperto di piano regolatore? Girano già strane voci.
    Alcamesi occhi aperti.

  3. giacomo ha detto:

    Mi piacciono due parole: Competenza e gratuità. Spero che non siano boicottati dai politici e dai dirigenti.

  4. angelo ha detto:

    Purchè non diventi un carrozzone incapace di incidere sulle cose e il Sindaco ci creda veramente. A quanto ho capito dovrebbero anche rappresentare l’anello di congiunzione tra la città e l’amministrazione, bello se vero.

  5. giacomo ha detto:

    Mi piacciono due parole COMPETENZA E GRATUITA’, spero che non debbano lottare contro i politici e contro i dirigenti

  6. IO ha detto:

    AVETE LEVATO TUTTI I COMMENTI NEGATIVI,CHE ERANO LA MAGGIOR PARTE!!!! VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!!!!

  7. giuseppe stabile ha detto:

    Di bona sei una pentita? Ahahaha

  8. Max ha detto:

    Secondo VOI perché molti consiglieri comunali sono contrari ai collaboratori civici???…..Semplice la risposta!… La qualità professionale…. culturale…dei collaboratori civici é di gran lunga superiore a quella di almeno il 90% degli attuali consiglieri comunali (assessori compresi)…. dove regna l’ignoranza!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>