Indagato per peculato Giacomo Scala

Pubblicato: giovedì, 7 marzo 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - Altra tegola giudiziaria per il Presidente dell'Anci Sicilia, Giacomo Scala, indagato dalla Procura di Trapani per concorso in peculato e abuso d'ufficio. I fatti risalgono al periodo 2009-2011 per un affidamento del servizio rimozione e custodia auto nel Comune di Alcamo. Altri avvisi di garanzia sarebbero stati notificati ai titolari delle ditte e a un dirigente comunale.

Letto 518 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Gimmi ha detto:

    Spero che al più presto sia fatta giustizia per tutti i cittadini onesti.

  2. SALVO ha detto:

    Subito le dimissioni da presidente dell’anci, è immediato controllo fiscale dei beni ha lui intestati o hai suoi parenti affini (moglie,figli,genitori,suoceri,fratelli sorelle ecc)dal momento che è stato eletto sindaco. Sè è onesto non avrà problemi a farlo è dare spazio alla magistratura.

  3. alcamonondorme ha detto:

    DIMETTITI….E VIA DI CORSA A LAVORARE…

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>