Bonventre incontra la maggioranza che lo ha sostenuto in campagna elettorale

Pubblicato: lunedì, 4 marzo 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. E' avvenuta lo scorso sabato mattina la prima parte della verifica politico-amministrativa in cui si sono riuniti il Sindaco di Alcamo Sebastiano Bonventre, assieme all'amministrazione comunale, i vertici dei partiti e dei movimenti (i segretari politici, i coordinatori di movimenti, il responsabile regionale enti locali del PD) e i consiglieri eletti nelle liste a sostegno della maggioranza politica cui è espressione di sintesi l’amministrazione Bonventre.

Si è dibattuto sulla forte volontà di questa amministrazione di potenziare e rendere più incisivo il proprio operato, in risposta al programma sul quale la cittadinanza ha espresso il suo consenso e alle nuove priorità che interessano la collettività alcamese. Tra tutti il piano regolatore generale, la riorganizzazione del personale, la mobilità urbana, lo sviluppo del territorio e l’acqua.

«Ringrazio tutte le forze politiche ed i consiglieri comunali che in questi mesi non mi hanno fatto mancare, mai, il loro appoggio, in termini non solo numerici ma, anche e soprattutto, di contributo politico all’azione amministrativa di questa giunta municipale. Abbiamo valutato quanto fino ad adesso è stato fatto, le difficoltà che ha incontrato chi, come me e come alcuni degli assessori, amministra per la prima volta, e abbiamo consolidato, in maniera unitaria (pur ciascuno portando con sé valori di riferimento ed impegno civico) un percorso politico amministrativo, da attuare nel breve e medio periodo, teso a dare risposte immediate alla città; abbiamo enucleato alcuni temi su cui è necessario far convergere l’azione amministrativa, vedi per tutte il piano regolatore generale, il tutto attraverso una rivalutata comunicazione tra consiglio comunale, forze politiche ed amministrazione. Un rapporto che coinvolga più e meglio le forze politiche, nella fase della programmazione e nella fase dell’attuazione, essendo indispensabile il confronto diretto con chi, come me, è espressione del voto popolare - ha commentato Bonventre - il tutto in un rapporto coordinato con le esigenze della città e con il coinvolgimento delle cittadine e dei cittadini».

Letto 426 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Il Cittadino Attivo ha detto:

    Oibò ragassi… Ma siam passi???

    Non è che siam qui a contare gli stuzzicadenti nel vassoio di tartine alle olive, eh!!!!

    ;-))

    …scherzi a parte, una semplice domanda:

    VOGLIAMO RILANCIARE LA GIUNTA DELL’OTTIMO SINDACO BONVENTRE???

    VOGLIAMO FARE UN BEL RIMPASTO METTENDO A RIPOSO, IN PANCHINA, GLI ASSESSORI ABBINANTI, FUNDARO’ E PAGLINO E CONTESTUALMENTE APRIRE ALL’AREA RENZI DI MARINA MILITELLO ED ANCHE AD UNA “FORMULA-CROCETTA” CON UN APPOGGIO SERIO E COSTRUTTIVO DI ABC???
    (AD ESEMPIO SOLINA VICE-SINDACO)???

    Insomma: VOGLIAMO mettere la parola fine alla SINDACATURA BONVENTRE VERSIONE 1.0 APRENDO AD UNA NUOVA SINDACATURA BONVENTRE VERSIONE 2.0?

    NON OCCORRE UN MEETUP SUL PUNTO

  2. Mario Settipani ha detto:

    Qualcuno che mi traduca il POLITICHESE in prosa comprensibile ……. ma che vuole dire il Sindaco??????

  3. Cittadino Intelligente ha detto:

    Ma quale Area Renzi di Marina Militello. Ma ha una Area la MIlitello e poi, chi lo dice che l’Area Renzi si riconosca in essa. Il contrario da quanto mi risulti. Per ciò che riguarda Paglino sarebbe scorretto mandarlo via. Il prof. Paglino è stato eletto in Consiglio Comunale e si è dimesso per diventare Assessore con le sicurezze, naturalmente, del caso. Mandarlo a casa significherebbe oltraggiare gli elettori del Consigliere Paglino.

    • il tuo politologo ha detto:

      e chi sarebbe il Consigliere Comunale eletto al posto di Paglino? sempre che tu sia correttamente informato!

  4. alcamonondorme ha detto:

    alla riunione della maggioranza c’era anche chi è indagato e imputato …ossia sotto processo…che nonostante i danni perpetrati negli ultimi dieci anni invece di ritirarsi a vita privata continua ad “affettare”….VERGOGNA!!!!!

  5. Cittadino Intelligente ha detto:

    UNo che si firma politologo e non capisce nulla di politica è davvero emblematico della pochezza dell’attuale dibattito fuori i partiti. Pochezza determinata da qualunquistiche posizioni ed arrivistiche scalate di poltrone. Il Consigliere Paglino è stato sostituito dal Consigliere Gaetano Intravaia. Dunque, da cittadino, ritengo che vada tutelato il voto popolare di chi ha eletto il consigliere Paglino, specie se si è fatto dimettere per fare l’assessore. Il politologo, inesperto neofita della politica locale, come tutti del resto, farebbero bene ad azionare la bocca solo dopo avere inserito il cervello. Risulterebbe meno sterile il dibattito politico, oggi davvero ridotto, ne è prova questa pagina, al lumicino.

  6. Il Cittadino Attivo ha detto:

    scusate: mi spiegate con quale legittimità’ tale “Cittadino Intelligente” può arrogarsi il diritto di essere il MASSIMO esperto di politica locale tanto da potere bacchettare questo o quel commentatore DIFFORME al suo pensiero???

    Ma cu e’???

    Crediamo occorra maggiore rispetto. Anche noi riteniamo, da tempo che i sig.ri Assessori ABBINANTI, FUNDARO’ e PAGLINO abbiano fatto il loro tempo….

    RILANCIAMO LA GIUNTA BONVENTRE!!!

    VIA AL RIMPASTO DI GIUNTA, SENZA ALCUNA POLEMICA…. DAI!!!

    FORZA SINDACO BONVENTRE, NON ESITARE… PROCEDI AL RIMPASTO…. SEI TUTTI NOI!!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>