Il PD conferma il suo appoggio all’amministrazione Bonventre.

Pubblicato: sabato, 2 marzo 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO- Il PD alcamese sostiene il Sindaco e l'amministrazione Bonventre. Le dichiarazioni passate, dell' attuale primo cittadino di Alcamo, avevano paventato le sue dimissioni a causa di una mancato appoggio da parte dell'intero Consiglio Comunale. Ad oggi, il Partito Democratico , che ha eletto Bonventre alla scorsa tornata elettorale comunale, attraverso la voce del suo capogruppo in Consiglio Comunale, Antonio Fundarò, ha dichiarato di continuare a sostenere l'intera giunta, condividendone la linea operativa, seppur con qualche aggiustamento in termini di operatività da effettuare. In un comunicato così si legge: "La compagine amministrativa, pur con qualche inesperienza e qualche comprensibile difficoltà, infatti, ha ben operato. Il partito chiede un ulteriore impegno per fortificare l’azione di governo e pertanto il sindaco può contare sull’ appoggio del partito". Inoltre, i membri del gruppo consiliare del PD propongono di effettuare una verifica della maggioranza, senza intaccare la giunta: "Quello che si chiede è di fortificare l’azione amministrativa, rispondendo alle numerose richieste di modernità, coinvolgendo i gruppi consiliari di maggioranza e continuando nel giusto confronto, già iniziato, con le cittadine ed i cittadini".

Letto 566 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Il Cittadino Attivo ha detto:

    È un bene che il PD affermi il suo sostegno pieno al Sindaco Bonventre.

    Adesso sarebbe cosa utile e salvifica procedere ad una necessaria catarsi quaresimale…. UN RIMPASTO DI GIUNTA NO???

    I CAMBIAMENTI VANNO OPERATI DALL’INTERNO DEL PARTITO!!!!

    PERCHÉ NON DARE RILANCIO CON UNA UTILE SOSTITUZIONE IN GIUNTA CON, AD ESEMPIO, L’INGRESSO DELL’AVV. MARINA MILITELLO SL POSTO DELL’OTTIMO E CONSUMATO, STANCO ASSESSORE GIANLUCA ABBINANTI????

    Non sarebbe un bel gesto di rilancio ed apertura all’area RENZI del partito???

    MEDITATE GENTE, MEDITATE!!!!

  2. Lauretta ha detto:

    cosaaa??’ se marina militello con i suoi 41 voti diventa assessore sarebbe un ATTENTATO alla democrazia.

  3. Il Cittadino Attivo ha detto:

    MA PERCHÉ TALE CHIUSURA NEI CONFRONTI DEL NUOVO CHE AVANZA???

    Può darsi che Marina Militello abbia avuto circa 40 voti… Ma uno stanco assessore come Gianluca Abbinanti quanti voti ha avuto??? Potrebbe essere ZERO poiché non candidato ma nominato Assessore???

    Crediamo che il problema non sia sostituire gli assessori Abbinanti o Fundaro’ o Paglino in un prossimo momento…

    IL VERO PROBLEMA E’ CONVINCERSI CHE È GIUNTO IL MOMENTO DI DARE SPAZIO AI RENZIANI TIPO AVVICENDAMENTO DELL’AVV. MARINA MILITELLO!!!

    Eh caspita!!! Ci vuole tanto a capirlo?

    SE IL PD NON CAMBIA SAL
    DI DENTRO = ALLE PROSSIME ELEZIONI CI SARÀ UNA VERA IMPLOSIONE CON LA TOTALE VITTORIA DI GRILLO E DEL M5S!!!

    …IL TEMPO CI SVELERÀ L’ARCANO!!!

    …AI POSTERI L’ARDUA SENTENZA!!!!

  4. SEBASTIANO BONVENTRE ha detto:

    Il sindaco Bonventre incontrata la maggioranza che lo ha sostenuto in campagna elettorale
    «Abbiamo valutato quanto fino ad adesso è stato fatto, abbiamo consolidato un percorso politico amministrativo teso a dare risposte immediate alla città, abbiamo enucleato alcuni temi su cui è necessario far convergere l’azione amministrativa, vedi per tutte il piano regolatore generale, il tutto attraverso una rivalutata comunicazione tra consiglio comunale, forze politiche ed amministrazione»

    Conclusa la prima parte della verifica politico-amministrativa che, nella mattinata odierna ha visto, assieme, riuniti l’amministrazione comunale, i vertici dei partiti e dei movimenti (i segretari politici, i coordinatori di movimneti, il responsabile regionale enti locali del Pd) ed i consiglieri eletti nelle liste a sostegno di questa maggioranza politica cui è espressione di sintesi l’amministrazione Bonventre.
    Dal dibattito è emersa la volontà di potenziare e rendere più incisiva l’azione amministrativa della giunta guidata dal prof. Bonventre, in risposta sia al programma sul quale si è chiesto il consenso, sia anche alle nuove emergenze e priorità che interessano questa collettività.
    Tra tutti il piano regolatore generale, la riorganizzazione del personale, la mobilità urbana, lo sviluppo del territorio e l’acqua.
    «Ringrazio tutte le forze politiche ed i consiglieri comunali che in questi mesi non mi hanno fatto mancare, mai, il loro appoggio, in termini non solo numerici ma, anche e soprattutto, di contributo politico all’azione amministrativa di questa giunta municipale. Abbiamo valutato quanto fino ad adesso è stato fatto, le difficoltà che ha incontrato chi, come me e come alcuni degli assessori, amministra per la prima volta, e abbiamo consolidato, in maniera unitaria (pur ciascuno portando con sé valori di riferimento ed impegno civico) un percorso politico amministrativo, da attuare nel breve e medio periodo, teso a dare risposte immediate alla città; abbiamo enucleato alcuni temi su cui è necessario far convergere l’azione amministrativa, vedi per tutte il piano regolatore generale, il tutto attraverso una rivalutata comunicazione tra consiglio comunale, forze politiche ed amministrazione. Un rapporto che coinvolga più e meglio le forze politiche, nella fase della programmazione e nella fase dell’attuazione, essendo indispensabile il confronto diretto con chi, come me, è espressione del voto popolare» ha commentato il sindaco Sebastiano Bonventre.
    «Il tutto in un rapporto coordinato con le esigenze della città e con il coinvolgimento delle cittadine e dei cittadini» ha concluso Sebastiano Bonventre.

    Il Sindaco di Alcamo
    Sebastiano Bonventre

  5. alcamonondorme ha detto:

    che FUNDARO’ con i suoi (o meglio di chi ha votato) 300 voti alle elezioni nazionali di SEL vada pure a casa…ovviamente insieme ad altri che da anni rimangono inkollati alle poltrone…in ogni caso è l’ultima volta che questi mestieranti della politica “fanno passerella”…alle prossime a casa…tutti…Alcamo avrà un sindaco con 5 STELLE!!!

  6. michele ha detto:

    MARINA MILITELLO ha avuto il coraggio di sfidare il Sen. Papania passando con RENZI e poi affrontandololo lealmente all’interno del Partito alle primarie, laddove ha riscosso un notevole successo e non solo ad Alcamo. Io penso che se il Partito Democratico vuole crescere ed essere democratico deve cogliere il segnale e nominare assessore un “renziano”, Marina o uno di espressione di Marina. Fuori i vecchi e i mestieranti, come Abbinanti, forze nuove, serie, competenti e persone oneste.

  7. Strapieno ha detto:

    Meglio 41 che i ZERO di Abbinanti

  8. Peppe Mancuso ha detto:

    Con miseri 41 voti la Militello può solo dare la pappa a sua figlia. Ci vogliono altri numeri per fare l’assessore. FATEVENE UNA RAGIONE!!!

  9. Il Cittadino Attivo ha detto:

    APRIRE A MARINA MILITELLO ASSESSORE AL POSTO DI GIANLUCA ABBINANTI VUOL DIRE DARE UN CHIARO SEGNO DI SVOLTA, DENTRO IL PARTITO, VERSO IL NUOVO CHE AVANZA!!!

    Chapeau!!!

  10. Mario Settipani ha detto:

    Noto con rammarico che il Sindaco ha imparato velocemente e bene il POLITICHESE !!

    Perché non spiega con parole semplici ” alle cittadine e ai cittadini” cosa ha fatto in questi mesi la sua giunta?

    ” le cittadine e i cittadini” non si sono accorti delle grandi novità che ha portato la sua sindacatura !!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>