Sequestrata pompa di benzina vicina a Spatuzza

Pubblicato: venerdì, 1 marzo 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CINISI. La guardia di finanza ha disposto il sequestro di una pompa di benzina a Cinisi, che si presume essere di proprietà a persone vicine a Gaspare Spatuzza, boss e ora pentito. La pompa di benzina, con annesso bar, sarebbe stata intestata ad un prestanome.

Il valore dell'azienda sarebbe di circa 2 milioni di euro. Nell'ambito della stessa indagine è stata scoperta un organizzazione che taroccava le pompe di benzina, facendo erogare loro il 10% in meno di prodotto. Rinviate a giudizio 44 persona.

Letto 279 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>