Sequestri per la famiglia di Matteo Messina Denaro

Pubblicato: venerdì, 25 gennaio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

La dia di Palermo e di Trapani ha eseguito provvedimenti patrimoniali a Castelventrano. Se a novembre i beni erano stati sequestrati al cognato Gaspare Como, adesso è la volta della sorella del boss Anna Patrizia Messina Denaro e del marito Vincenzo Panicola. Si tratta dei beni della Vieffegi service srl che si occupa delle pulizie nel centro commerciale "Belicittà", centro appartente alla holdign "Gruppo 6GDO srl" di Giuseppe Grigoli, condannato per concorso in associazione mafiosa e ritenuto prestanome di Messina Denaro. Sequestrati anche la So.ro.pa costruzioni srl e la ditta individuale di olivicoltura della sorella di Messina Denaro. Panicola, figlio di un noto boss, è accusato di associazione mafiosa e di aver gestito la latitanza del cognato curandone i rapporti con l'esterno.

Letto 336 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. GASPARE ha detto:

    Ogni commento è superfluo.
    Complimenti a chi ha emesso i provvedimenti.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>