Il Senatore della porta accanto

Pubblicato: giovedì, 17 gennaio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Il Senatore per eccellenza ad Alcamo, quello che decide la vita politica della città da decenni, è Antonino Papania, per gli amici, il Senatore. Un Senatore sempre discusso e spesso alle attenzioni di tutti i media, locali e nazionali. Le vicende che lo interessano sono tante, e soprattutto particolari, tanto da essere citato spesso nei suoi articoli da Marco Travaglio. Alcamo, città da sempre governata dal centrosinistra, proprio della corrente del Senatore, ha visto susseguirsi sindaci da sempre legati a Papania (così dicono, sarà vero?). Ieri Scala, oggi Bonventre. Sapete come funzionano queste cose, c’è sempre qualche bon tempone o qualche malalingua che sostiene che dietro gli ultimi due sindaci, e non solo, c’è la mano del nostro caro Senatore. Dicono che a tirare i fili sia proprio lui. Ma non vorrete credere che un povero Senatore, tanto impegnato a Roma possa fare tutto questo? Non scherziamo. Le vicende che si collegano alla figura di Papania, sono tante, prima su tutte, la più discussa condanna a 2 mesi e 20 giorni per abuso d’ufficio. In questi giorni, la campagna al veleno sulle elezioni nazionali, ha portato in tutti i quotidiani la notizia che Grillo inveisce  sul povero Bersani e sui suoi candidati alla camera. Tra di essi c’è anche il nostro Senatore, tanto per cambiare.

Altro tema caldo riguarda il suo ex giardiniere, Filippo Di Maria, arrestato 3 anni addietro con l’accusa di essere l’autista e il cassiere del boss di Alcamo Nicolò Melodia. In tempi di crisi, il doppio lavoro è d’obbligo. Giardiniere e autista, per arrotondare, ovvio. Ma la cose che da tempo suscita ilarità in molte persone e lascia scappare qualche sorrisetto di troppo, sono i numerosi alcamesi che adorano il loro Senatore, alla follia, tanto da votarlo e rivotarlo sempre. Un amore infinito che lega un città ad un nome diventato, a parere di molti, pesante. Certo c’è da capire se bisogna tenere in considerazione le tante voci fuori dal coro che spesso sono pronti ad uscire dal cappello una bella colomba bianca. Sicuramente, per il Senatore la colomba ha giocato un brutto scherzetto, visto che molti alcamesi affermano che il loro caro Senatore offre posti di lavoro. Sono dure considerazioni che molti cittadini gli lanciano contro, ma volendo o non volendo, sei costretto ad ascoltarle. Chissà quale sia la ragione dell’amore che lega Papania con la sua Alcamo, sicuramente qualcosa di importante.

Proprio in questi giorni, in un’inchiesta dei carabinieri su un giro di assunzioni da parte della società Aimeri che gestisce la raccolta dei rifiuti per l’Ato Tp 1, spunta un nome a noi familiare. IL Senatore, attenzione,  non è indagato, sia chiaro, però  viene citato a proposito delle assunzioni all’Aimeri. Non vorrei entrare nei dettagli, ma questa recente inchiesta, non fa che alimentare le parole di molti cittadini che, malignamente,  pensano che l’amore che lega la città al suo Senatore sia proprio da ricercare in questa direzione, i posti di lavoro. Sarà davvero così? Lo scopriremo presto, ma chi ha il coraggio di dubitare della grande bontà del Senatore della porta accanto? Ad Alcamo, pochi.

Letto 1287 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. elio ha detto:

    Complimenti alla testata.
    L’articolo puoi apprezzarlo o meno e poco conta, Ma alla gente bisogna dire la verità, come avete cercato di fare in questa occasione anche se non riportate i particolari dell’ultima vicenda “senatoriale” che possono essere letti sulla testata “Marsala.it”.
    Non era poi così difficile, vero?

    • Gim ha detto:

      Ma di quale verità si parla. Un articolo poco chiaro, a tratti diffamatorio, incompleto ed irrispettoso della gente, dei cittadini e di chi lavora per la gente e per questa Sicilia. Papania merita rispeto. Lo meritano i figli, la moglie, i tanti che lo votano liberamente. Ho visto presidi, architetti e medici, professori e commercialisti, muratori ed elettricisti, uomini di cultura e giornalisti, donne del volontariato e del servizio, alle primarie al Marconi. erano tutti compromessi? Ma finitela. Finitela. Siete una vergogna. Papania è un uomo onesto, probo, disponibile al dialogo e principalmente vicino alla gente. Ve ne sono altri come lui? No.

  2. ciccaliberadipensare ha detto:

    Che articolo fazioso, ironico e pieno di errori. Io non voto Papania, non lo ho mai votato e, a quanto pare, non avrò modo di poterlo valutare. Qui la vergogna inaudita è che il Pd metta alla gogna un uomo solo per un articolo di giornale. E la presunzione di innocenza? Ma il Pd garantista vorrebbe togliere al popolo il diritto di scegliere i candidati? Che vergogna hai fatto Bersani. Liste bloccate e finte primarie. Ma perchè lo avete sottoposto al vaglio di elettori? Primarie finte perchè incapaci di dar seguito alla volontà degli elettori. Ad Alcamo caro Bersani ti auguro ZERO voti. Signor Papania, non conosco i fatti. Lo accerterà la magistratura nella quale ripongo fiducia. Ma fino a sentenza definitiva lei è una brava persona. Dopo, quando non si saprà, si vedrà.

  3. la piazza e la gente ha detto:

    Ma che bella trovata quella di Bersani. Parla di democrazia e la ingessa, la paralizza, la mortifica? Sei davvero poco serio caro signor Bersani. Io libero sono e libero resto. Voglio votare Papania

  4. emanuele pirro ha detto:

    Io credo che questa testata è espressione di una campagna denigratoria nei confronti del senatore che non rende giustizia alla sua grande attivita’ parlamentare, prima all’Ars e poi al Senato. Non sono ne’ un dipendente della formazione, ne’ un articolista, ma un cittadino libero, amante della giustizia, e che pur non essendo tra gli amici del senatore Papania, riconosce in lui grandi capacita’ e professionalita’. Basta fare una ricerca sui disegni di legge di cui è stato firmatario all’Ars, sulle interrogazioni, mozioni, che portano la sua firma. L’articolo di cui sopra, dice delle falsita’. La pena patteggiata dal Senatore è di 2 mesi e 20 giorni, non di due anni ed è per abuso di ufficio. Infangare il nome di chi, obiettivamente ha fatto tanto per la sua citta’, non è dignitoso e appartiene ad un becero giornalismo che punta solo allo scoop. Chi fa giornalismo dovrebbe avere piu’ etica professionale, dare completezza di informazioni e fare ricerche accurate prima di sporcare il nome di qualcuno. Non ho il piacere di conoscerla di persona caro Senatore, ma sono contro gli accanimenti mirati a distruggere le persone contro ogni logica se non quella tornacontistica di chi cerca di guardare la pagliuzza negli occhi degli altri dimenticando la trave che ha nei suuoi occhi! Per questo concludo dicendo vergognatevi giornalisti!

  5. giustizia ha detto:

    riteniamo che le notizie riportate siano assoutamente pretestuose, sarebbe opportuno che chi scrive prima di far finta di fare cronaca , acquisisca le dovute informazioni e non si limiti a riportare notizie che altri hanno scritto su testate giornalistiche o blog..ect..
    Una per tutti..LEI SA QUALE E’ STATA LA CONDANNA???…..Bene le faccio scoprire che sono 2 MESI e 20 GIORNI…chiaramente i numeri sembrano uguali ma la sostanza è ASSOLUTAMENTE DIVERSA.

  6. salvo ha detto:

    io vorrei capire, tutti quelli che dicono che il senatore ha fatto tanto per la città, ma cosa ha fatto?
    1. sicuramente ha creato del precariato, quindi ha sottomesso persone al suo volere e a suo uso e costume.
    2. ogni volta che ho sentito parlare di lui in tv locale e nazionale, hanno sempre parlato di illeciti vari e inciuci.
    io non voterò nè destra nè sinistra il mio voto andrà a M5S,e spero tanto che la gente si svegli, se siamo ad Alcamo messi male lo dobbiamo a gente come il caro senatore

    • emanuele pirro ha detto:

      in risposta a Salvo. Non credo che il precariato l’abbia inventato il senatore, caso mai ha avuto la capacita’ di sfruttare leggi nazionali e regionali che hanno creato posti di lavoro , seppur precari, per tanta gente. Certo, non saranno posti alla provincia, ai beni culturali, alla regione, ma pur sempre posti di lavoro che hanno consentito a molti di integrare lo stipendio del marito o della moglie e addirittura camparci, con modestia. Non capisco e lo ribadisco, questo accanimento contro il senatore, che è davvero l’uomo della porta accanto, perche’ a differenza di molti che snobbano il popolino, lui ha sempre parlato, secondo quanto mi dicono, sempre con tutti, di ogni ceto sociale e questo gli rende onore. Quanto all’intenzione di votare 5 stelle, fai pure, ma sappi che non è tutto oro quel che luccica!.

    • serena ha detto:

      MA QUALE STUPIDO/A HA SCRITTO QUESTO ARTICOLO??? Ieri Scala, oggi Bonventre. Sapete come funzionano queste cose, c’è sempre qualche bontempone o qualche malalingua che sostiene che dietro gli ultimi due sindaci, e non solo, c’è la mano del nostro caro Senatore. Dicono che a tirare i fili sia proprio lui. Ma non vorrete credere che un povero Senatore, tanto impegnato a Roma possa fare tutto questo? Non scherziamo. MALALINGUA IL CITTADINO? POVERO IL SENATORE PAPANIA? RIFLETTETE… ALQAMAH SCRIVE PER PAPANIA.

  7. Massimiliano ha detto:

    Penso che l’articolo si commenta da solo!!
    Vero giornalismo! indipendente ed obiettivo!
    senza lecchinismo e adulazione!
    complimenti!
    questo si che è vero giornalismo!

  8. Francesca ha detto:

    Ma il detto non era “la ragazza della porta accanto”????

    Comunque consiglio ai vicini di stare attenti non si sa mai!

  9. Giangi ha detto:

    Ma finitela di dire minchiate poveri invidiosi!!!!!!!

  10. Ergo ha detto:

    Non condivido quei messaggi che ritengono tutti coloro che votano per Papania come gente becera legata esclusivamente a logiche clientelari. Leggo che nella gestione dell’Aimeri abbiano avuto molto spazio le opinioni del tanto discusso senatore ma il risultato che io ho visto è un servizio funzionante a differenza di quello vedo in paesi come Carini, Partinico. Quindi una gestione efficiente. Il movimento 5 stelle il primo Ddl che presenta non riguarda la gestione dei rifiuti, non riguarda lo sviluppo economico, non riguarda i tagli alla politica, ma la difesa di minoranze che seppur di grande importanza e di alto profilo morale non risolvono i gravi e seri problemi che i cittadini vivono quotidianamente. A me il sen. Papania non ha mai fatto nulla né penso possa farlo in futuro ma ritengo che la campagna denigratoria messa in atto sia meschina e sempre la solita Italia dove si preferisce la caccia alle streghe per non affrontare i problemi. Io voglio uscire dal coro, oggi mi sembra più rivoluzionario votare PD che votare la demagogia a 5 stelle o di Ingroia

  11. elio ha detto:

    Rispondo a Giustizia segnacognome e a tanti altri pseudonomi scritti tutti con la stessa, forse con diamantino.
    La vera giustizia sarebbe quella del carcere duro per gente che riduce allo stato di schiavitù psicologica articolosti, Aimeriani e dirigenti Aimeri, assume guardaspalle sotto mentite spoglie (giardinieri ed affini) ed accetta penne tempestate di diamanti, e addirittura c’è in giro qualcuno che pensa che si stia meditando sul ripristino dello “jus prime noctis”.

  12. Angelo Rocca ha detto:

    È ovvio che si tratta di un articolo PRETESTUOSO che, guarda caso, esce fuori a pochi giorni da una competizione elettorale.
    Adesso mi chiedo…ma è una colpa riuscire a creare un gruppo politico intorno a se stessi, così forte e compatto, da essere quasi invincibile?
    Ed ancora dico, rispondendo a chi chiede cosa ha fatto il senatore Papania per Alcamo, fate un passo indietro di circa venti anni e guardate in che condizioni era Alcamo prima di essere dignitosamente rappresentata nelle sedi istituzionali di rilievo…

  13. Lia ha detto:

    Spero che il giornalista venga assunto in qualche ente sotto raccomandazione naturalmente!!!! Perché c’è ne vuole fegato x scrivere un’articolo de genere!!!!!

  14. la piazza e la gente ha detto:

    Ma cosa sentono le mie orecchie. Articolo fatto bene, verosimigliante alla realtà? Nulla di più falso. Ho letto ed ho chiesto. Non mi pare che l’illustre nostro concittadino, il senatore Antonino Papania, abbia mai patteggiato pena di due anni. Forse deu mesi. Ma la pena si è estinta su pronuncia del Tribunale. Dunque falso e diffamatorio questo articolo. E poi chi pensa di leggerlo col sorriso. Io mi vergognerei. Ma nessuno si sta accorgendo che la Nostra democrazia si è piegata a chi, con falsità ideologiche e pretestuose calunnie cerca di screditare il senatore Papania!!! Ma dite vero? E se avesse aiutato dei poveri cristi a trovar lavoro, cosa avrebbe fatto di male? Ma l’AIMERI non è per caso una società privata? Valgono per lei le regole della pubblicità delle selezioni? E poi, che dovrebbe fare un senatore… Se aiuta perchè aiuta, se non lo fa non serve a nulla. Cosa avrebbe rubato? Chi avrebbe rubato? Cosa avrebbe tolto? La democrazia è mortificata da questa pseudo e mezza falsa notizia (2 anni e 2 mesi? Ma si tuteli prima che la querelano per diffamazione). Io voto Papania, non ho mai chiesto nulla e non gli chiederò mai nulla. La magistratura faccia il suo corso. Io ho fiducia nei magistrati e nelle forze dell’ordine. Ma nel frattempo date al popolo la possibilità di scegliere i propri candidati. Lo hanno fatto con le primarie, ora candidate il Signor Papania, senatore illustre di questa Repubblica.

  15. iochelapoliticalaodio ha detto:

    Azzzzzz non avevo mai vista così tanta gente accanita contro qualcuno che è già stato votato in precedenza e che continua ad avere un seguito elettorale non indifferente……I suoi elettori saranno solo gli impiegati all’Aimeri, gli Articolisti ed i Guardaspalle?
    A mio parere la questione è ben diversa, chi lo SPARLA è di certo gente che come tantissimi avranno chiesto ma non hanno mai avuto.

  16. Ep ha detto:

    nell’articolo si legge in modo chiaro “la più discussa condanna a 2 MESI e 20 giorni per abuso d’ufficio” perchè continuate a dire 2 anni?è stato chiaro, la condanna è stata di 2 anni e 20 giorni…la legge dice che sono incandidabili quelli con condanna superiore a 2 anni….il M5S è convinto che papania sia incandidabile…il problema è che non vedete l’ora di accusare che cerca dire la proprio opinione. RIBADISCO NELL’ARTICOLO SI LEGGE CHIARAMENTE “la più discussa condanna a 2 MESI e 20 giorni per abuso d’ufficio”

    • Afu ha detto:

      Caro Ep hanno cambiato l’articolo che io e altri abbiamo opportunamnete salvato e stampato. Era stato scritto 2 anni e 2 mesi. Diffamazione. Qui comunque non si sta parlando degli errori, poco gradevoli, del giornalista e dell’avallo del direttore, si sta disquisendo sull’inoportunità, in un sistema democratico come il Nostro, di condannare, solo con la stampa, un illustre cittadino di questa terra. Illustre e benefattore di una comunità troppo spessa dimentica di ciò che era e di ciò che è stato fatto. Alcamo è cambiata culturalmente, socialmente ed economicamente. Abbiamo, in questi venti anni, grazie a Ferrara, Scala e Papania, dato una prospettiva ad una città che, solo fino a 20 anni fa, andava sulle prime pagine dei giornali per fatti di cronaca nera e di mafia. Sangue per le strade e raffinerie di droga. Questa era Alcamo degli ani ’90. Ora è altra cosa. E’ piu’ vivibile, competitiva, all’altezza delle sfide che il terzo millennio ha chiesto ad ogni realtà. Alcamo vi è riuscita. Grazie a Papania, a Scala, a Ferrara. Grazie a chi ha voluto che fosssero questi uomini a rappresentare il cambiamento. Allora? Papania può rapprsentarci, degnamente, al Senato e nelle piu’ alte Istituzioni del Nostro Stato.

    • emanuele pirro ha detto:

      ma mi sbaglio o stamattina l’articolo parlava di due anni? Che il giornalista sia corso ai ripari? Ai posteri l’ardua sentenza!

  17. elio ha detto:

    Mi chiedo se alle primarie fosse stato eletto Matteo Messina Denaro, che sommariamente ritengo possa contare su un numero pari di sostenitori, cosa sarebbe successo. Sarebbe stato inserito tra i primi nelle liste?
    Ma era il caso di candidare un soggetto del genere già alle primarie?
    La Sicilia è una Regione strana dove tutto quello che è marroncino spesso viene definito cioccolato.

  18. Coriolano ha detto:

    Non voglio commentare l’articolo, ma le attività politiche e non del senatore Papania le conoscono pure le pietre. Il potere politico di cui ha beneficiato in tutti questi anni, il senatore lo ha utilizzato solo ed esclusivamente per conservare il potere e niente ha fatto per lo sviluppo e la crescita di questa Città. Se poi qualcuno pensa che il precariato, o meglio, tenere la gente al bisogno, sia un merito politico, va bè faccia pure. Le ultime elezioni Amministrative peraltro dimostrano quanto appena accennato circa la conservazione del potere, infatti il senatore Papania non ha avuto alcuno scrupolo nel candidare gli uomini di Giammarinaro nel PD e nelle liste altre del centro sinistra da lui controllate.
    Buon voto a tutti.

  19. Gim ha detto:

    Non ho parole. Ma di cosa parlano qui. Del nulla. Del nulla. Ci si erge a paladini della giustizia e a giudici. Ma state scherzando? Davvero è questa la scelta per uno stato dei diritti? Davvero passa da questi 4 giornalisti confidenti ed amici? Non credo che ci sia ancora un popolo ancora così incapace di vedere e di scegliere il bene ed il male per la terra di Sciascia e di Pirandello. Non credo che sia questa la scelta da fare. Non credo sia questa la strada da percorrere. Serve un uomo o una donna capace, intelligente e, piu’ ancora, attenta ai bisogni della gente. Io ritengo che il senatore Papania che, ho sempre votato e voterò, senza mai aver chiesto nulla in cambio, sia il meglio per lo sviluppo di questa terra. La Sicilia può avere uomini e donne capaci, ma non può rinunciare alla competenza e alla disponibilità del sen. Nino Papania. Una disponibilità agli altri che forse qualcuno vorebbe considerare e di fatto considera negativa. Ben vengano mille persone capaci come Papania. Capaci di ascoltare, di dare una parola di conforto, di dare speranze. E se per dare speranze deve alzare il telefono e chiamare una ditta del territorio per chiedere la cortesia di assumere dei padri di famiglia, lo faccia pure. Quale reato?

  20. Cittadino ha detto:

    Sono 15 anni che le amministrazioni che si sono succedute ad Alcamo hanno cambiato in meglio il volto di questa città sotto ogni punto di vista…e questo è sotto gli occhi di tutti !!!
    Tutto questo negli anni è stato possibile grazie al supporto ed al peso politico che il Senatore Papania ha avuto in questo lasso di tempo.
    Quindi prima di parlare e giudicare, guardiamoci un po’ intorno…
    È ovvio che penso che questo articolo, con i relativi commenti, abbia solo uno scopo elettorale…tra l’altro di basso livello.

  21. emanuele pirro ha detto:

    per elio: leggo nelle tue parole molta cattiveria, mi piacerebbe sapere che fai nella vita per permetterti di sentenziare su qualcuno che non conosci. O conosci, hai chiesto e non hai ottenuto?. Perche’ leggendo qua e la’ qualche articolo denigratario nei confronti del Sen. Papania, mi viene sempre piu’ in mente la favola di Esopo della volpe e l’uva…

  22. Cittadinissimo ha detto:

    Papania ospite radiofonico a “La Zanzara” dal minuto 45 in poi http://www.radio24.ilsole24ore.com/player/player.php?filename=130116-lazanzara.mp3

  23. calmaperpiacere ha detto:

    Abbiamo avuto molti politici ad Alcamo: Dott. Lauria, Sen. Bono Parrino, Dott. Lucchese, Sen. Corrao, On. Fratello, On. Turano, On. Ferrara, On. Messana, oltre a Papania. Si parla male solo delle persone che hanno fatto qualche cosa per la nostra città. Avete mai sentito parlare male del Dott. Lauria? Ha fatto qualcosa? NO- Avete sentito mai parlare male del Dott. Lucchese? Ha mai fatto qualcosa? NO, Avete sentito mi parlare di Ferrara? Ha fatto mai qualcosa? NO, Avete sentito mai parlare di Corrao? Ebbene si parla male solo di Fratello, Bobo Parrino e Papania. Penso che dobbiamo ringraziarli. Diceva DON MILANI “SE TI PRESENTI IN PARADISO CON LE MANI PULITE E’ SEGNO CHE LE HAI TENUTE PER TUTTA LA VITA IN TASCA.” Benedette le mani sporche di lavoro, di impegno, di sacrificio. Prima di fare articoli e criticare, chiedete ai vostri genitori se vanno in segreteria del Senatore a chiedere aiuto per voi, sarebbe deleterio spiattellare le vergogne che scrivete e mettersi in fila davanti la porta della segreteria.

  24. elio ha detto:

    Per Emanuele Pirro:
    leggo nelle tue parole molto servilismo, hai chiesto e hai ottenuto?. ma in cambio di che cosa ? Forse la dignità? Perche’ rifiuti di credere che possa esistere la possibilità di errori anche per coloro che vengono osannati da viventi?
    Capisco che l’errore è umano ma è altrettanto umano, alla stregua degli usi dei paesi civili, ammetterli possibilmente facendo anche un passo indietro.
    Le favole non le ricordo e ti riconosco nel giusto quando affermi che non è tutto oro quello che luccica ….ma ricordati che non è tutto cioccolato quello che è di colore marrone.

  25. la piazza e la gente ha detto:

    Quanti poveri idioti tra i denigratori di Papania. Vedo insoddisfatti. Quanti di loro hanno postulato un posto per il figlio, la figlia, il genero, la moglie o per se stessi? Quanti hanno teso la mano per rosicchiare un osso? Quanti, infine, hanno rinnegato pure d’esser uomini per avere dal sistema… E ora? Mi viene in mente un mio amico, ora 5 Stelle. Lui paladino del bene e del giusto. Sapessero, gli altri, quanto ha mendicato e quanto ha avuto da quel sistema che ora denigra… Meditate. Quannu lu surci un po’ arrivari alla saima fa fetu di ranciru…

  26. Mariuccia ha detto:

    Papania ha fatto il suo tempo è giusto che si metta da parte. Le intercettazioni pubblicate in merito alle assunzioni all’Aimeri, il diamantino ricevuto dall’amministratore di Aimeri, la richiesta di sponsorizzazioni all’Alcamo calcio (dove gioca suo figlio), il giardinieri mafioso, le concessioni alla EON… etc gridano vendetta e gettano troppe ombre sul personaggio.

    E’ giusto che si metta da parte !!!!!

    Anche se ad onor del vero ha fatto tanto per Alcamo aiutato da sindaci in gamba in primis Ferrara.

    Ricordiamoci i sindaci turano sucameli, no in grado di fare niente!!
    Purtroppo il clientelismo figlio della DC prima e del partito democratico. Purtroppo è l’ideologia comunista connaturata al PARTITO DEMOCRATICO che ha insito in se il concetto che lo stato debbe assumere tutti !!!!! Purtroppo ciò non è possibile!!

  27. elio ha detto:

    Per la piazza e la gente:
    Già la dice lunga un unico soggetto che si definisce “la piazza e la gente” e pensa di potere individuare idioti tra la gente ritenendo altresì che l’intero universo vada a postulare un posto di lavoro alla segreteria del “SANTO SUBITO” che vede e provvede.
    Ricorda che ancora esiste gente che non ha perso la dignità ma ritengo che tra questi non si possa annoverare uno come te.

  28. Gianvi ha detto:

    Io ho votato e voterò sempre Nino Papania perché per me ‘ e veramente il senatore della porta accanto !!!!!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>