Operazione antidroga dei Carabinieri

Pubblicato: mercoledì, 16 gennaio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

PALERMO. I Carabinieri della compagnia di Monreale, in collaborazione con i comandi provinciali di Palermo e Ragusa, hanno portato a termine una vasta operazione antidroga che ha interessato le province di Palermo e Ragusa. Si tratta di un'indagine che prese il via nel 2008 e che ha portato in carcere già 11 persone, ora sono stati recapitate ordinanze di custodia cautelare a 20 detenuti, già in regime carcerario e 2 arresti domiciliari;41 gli indagati. Per tutti l'accusa è di spaccio di sostanze stupefacenti che interessano un vasto giro tra i capoluoghi e le città della provincia,tra cui Partinico, Monreale e Vittoria, con ramificazioni anche nel territorio trapanese.Oltre 150 i militari che hanno preso parte all'operazione, che si è avvalsa di unità cinofile e dell'ausilio di un elicottero, decollato dalla base di Boccadifalco (PA) facente parte del 9° elinucleo. L'operazione dei carabinieri è stata denominata Nikla ed a conclusione della stessa si è tenuta a Palermo una conferenza stampa durante la quale sono stati resi noti maggiori dettagli, tra cui i nomi dei destinatari degli ordini di custodia;molti i palermitani, due tunisini e un partinicese; risultano infine irreperibili un algerino e un palermitano.A Partinico si usava un intero caseggiato come base per lo spaccio, sfruttando la buona ubicazione da cui si potevano seguire i movimenti dei Carabinieri della stazione cittadina.Per alcuni degli arrestati lo spaccio era l'unica reale fonte di guadagno, essendo di fatto disoccupati.

Letto 277 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>